Acido Urico: bye bye con il cetriolo

,

L’Estratto al cetriolo per combattere l’acido urico

Sempre con maggiore frequenza, chi si affida a un’alimentazione ricca di carne principalmente, può incorrere in iperuricemia. L’acido urico è una sostanza di scarto del metabolismo delle purine, sostanze sintetizzate dal nostro corpo ma presenti in abbondanza anche nella carne. Un eccesso di acido urico (iperuricemia), che non viene quindi completamente smaltito dai reni, può causare problemi anche molto seri come la gotta. Di conseguenza, si creano formazioni cristalline di acido urico principalmente nelle articolazioni, causando deformazione e forti dolori. Oltre a terapie farmacologiche, una buona dieta può aiutare. Tuttavia esiste un estratto per liberarsi dell’acido urico depositatosi in eccesso.

Ingredienti

  • 1 cetriolo
  • Un pezzetto di radice dello zenzero
  • ½ limone
  • 2 costole di sedano

Procedimento

Lavare bene la frutta e la verdura e processarla nell’estrattore. Bere il risultato entro pochi minuti. Assumere giornalmente per avere i risultati sperati.

Proprietà

Il succo di cetriolo è una scelta eccellente. E’ annoverato fra i cibi alcalini, può quindi abbassare il calore corporeo e aiuta a diminuire l’acido urico delle articolazioni. Inoltre è un alimento povero di purine e ricco di acqua. Bere molto è infatti un’altra strategia per aiutare i reni a eliminare l’acido urico. Zenzero e sedano sono noti per essere antinfiammatori naturali, incidendo quindi sullo stato generale delle zone di deposito.

Aglio nero: black is the new white! 2pt

,

Proprietà, usi e ricette per l’onice dell’alimentazione!

Nella prima parte dell’articolo, vi abbiamo raccontato le proprietà dell’aglio nero. Oggi vi raccontiamo come farlo e cosa farne.

Come fare l’aglio nero

Per produrre l’aglio nero oltre che una buona materia grezza, si deve avere una risottiera e tanta pazienza. Esistono pentole ad hoc, ma sono piuttosto costose. Il processo di fermentazione dell’aglio, nella risottiera, è piuttosto lungo e per chi non riesce ad aspettare è possibile acquistare on-line direttamente l’aglio nero. In caso contrario ecco le indicazioni per la produzione homemade.

Anzitutto comperare l’aglio giusto. Aglio fresco ovviamente di buona qualità, senza parti marce o comunque in fase di decomposizione. In secondo luogo, prevedere una zona all’aperto dove fare fermentare l’aglio. L’odore è molto pungente e in casa potrebbe dare fastidio.

L’aglio va posizionato in verticale su un tovagliolo di carta nella parte interna della risottiera. Va selezionata l’opzione “Keep Warm” o “Mantieni caldo” e va lì lasciato per almeno 14 giorni. Si può lasciare fino a 40 giorni se si desidera un sapore più intenso. Quando l’aglio è pronto va lasciato essiccare in un’area secca a temperatura ambiente. Il processo dura altri 10-14 giorni. A questo punto l’aglio può essere conservato in frigo in un contenitore ermetico.

Come utilizzare l’aglio nero

L’aglio nero può essere utilizzato come l’aglio normale, soffritto in olio d’oliva, spalmato su crostini, o utilizzato come condimento per cotture al forno.

Può essere utilizzato insieme alla cipolla, come soffritto per la cottura del cavolo. Una passata di olio al tartufo e di aceto balsamico e il cavolo è servito.

Una delizia è la confettura di aglio nero, fatta lasciando cuocere a lungo l’aglio nell’olio e poi passandolo come fosse una purea.

Alimenti contro la Depressione.

,

Il sorriso a tavola

La scienza ha ormai ben spiegato che alla base della depressione esistono dei meccanismi biochimici  che, semplificando, causano la diminuzione della serotonina in circolo. Quindi se chiaramente ci sono fattori esogeni a questo fenomeno, è evidente che fattori endogeni come carenze alimentari possano influire. Per questa ragione esistono degli alimenti contro la depressione, che forniscono all’organismo nutrienti importanti. Perchè? Perché stimolano la produzione di ormoni del benessere e meccanismi che aiutano il corretto funzionamento del nostro corpo.

Allora vediamo quali sono.

Mirtilli

Fra gli alimenti contro la depressione possiamo di certo annoverare i mirtilli. I mirtilli hanno potenti proprietà antiossidanti. Lo stress ossidativo concorre a intensificare stati depressivi. I mirtilli inoltre sostengono anche la crescita cellulare in un rinnovamento organico generalizzato.

Banane

Sono frutti ricchi di triptofano, che viene convertito in 5-HTP dal cervello. Successivamente, il 5-HTP viene trasformato in neurotrasmettitori positivi come la serotonina e la melatonina. Inoltre, le banane sono ricche di potassio e magnesio, minerali importanti per il buon funzionamento organico.

Mandorle

Il magnesio è un rimedio miracoloso nel trattamento delle emicranie e della depressione e 100 grammi di mandorle ne contengono 268 mg. Le stime sul fabbisogno di magnesio si attestano fra i 310-320 mg per le donne e 400-420 per gli uomini, al giorno. Integrare con qualche mandorla durante il giorno è un modo piuttosto semplice per ottenere quanto necessario.

Avocado

L’Avocado è un frutto ricco di potassio, 485 mg per 100 grammi. Questo minerale aiuta a combattere lo stress e la depressione. Per questo possiamo dire che oltre che buono, l’avocado appartiene agli alimenti contro la depressione.

Asparagi

L’asparago è ricco di acido folico e di vitamine del gruppo B, che aiutano il sistema nervoso centrale, aiutano la conversione di triptofano in serotonina.

Cioccolato

Il cioccolato fondente, aumenta i livelli di serotonina e dopamina nel cervello e abbassa i livelli di cortisolo, il neurotrasmettitore dello stress. Bastano 40 gr di cioccolato al giorno, un quadratino, per dare una spinta al buon’umore.

Spinaci

Gli spinaci, fra tutte le altre verdure a foglia verde, contengono i più alti livelli di acido folico. In casi di depressione alcuni studi hanno rilevato bassi livelli di questa sostanza. L’acido folico stimola la produzione di dopamina e serotonina. Inoltre gli spinaci sono ricchi di magnesio.

Salmone

Il salmone contiene acidi grassi omega-3, che ammorbidiscono le membrane cellulari e aiutano la serotonina a raggiungere il cervello. Se prendete antidepressivi, ridurrà gli effetti collaterali e ne aumenterà l’efficacia. Tuttavia è necessario consumare salmone selvaggio poiché quelli di allevamento sono ricchi di sostanze tossiche che invertono gli effetti sopra descritti.

Tè verde

Il tè verde è stato usato nel trattamento della depressione per millenni. Contiene polifenoli che aumentano il rilascio di dopamina e aumentano la sensibilità all’insulina, garantendo alti livelli di glucosio a disposizione dell’attività cerebrale.

Questi alimenti contro la depressione, non devono intendersi come sostituti di una cura farmacologica. Possono aiutare in caso di cura già iniziata o comunque sostenere il tono dell’umore nelle difficoltà della vita di tutti i giorni.

Bicarbonato di Sodio: all in one

Il bicarbonato di sodio racchiude molte proprietà ed enormi benefici per la salute. In un solo, economico prodotto.

Il bicarbonato di sodio è una sostanza a basso, bassissimo prezzo, estremamente duttile ed efficace per le sue proprietà. Forse un po’ incompresa, potremmo dire. Molti infatti non sanno quali possano esserne i molteplici utilizzi. Vediamo cos’è e come può essere usato.

Cos’è il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un sale, e in natura si trova sotto forma di nahcolite o come componente secondario del natron. Nell’antico Egitto il natron veniva utilizzato per le pulizie domestiche e solo successivamente, attorno alla metà dell’800, venne sintetizzato il bicarbonato che noi oggi conosciamo. Solo dal secolo passato però, i vari utilizzi, anche medici, del bicarbonato, sono stati scoperti.

Come utilizzare il bicarbonato?

Vi proponiamo 10 utilizzi del bicarbonato, situazioni ordinarie per le quali, un’economicissima confezione di NaCO2 è la soluzione.

Deodorante naturale:

I deodoranti commerciali sono spesso ricchi di parabeni e sostanze tossiche. Sfregare un pochino di bicarbonato sotto ascelle e piedi, risolve la questione odore.

Punture di insetti: 

Preparare un composto solido di acqua e bicarbonato, da applicare sulle punture di insetto. E il prurito sparisce.

Bruciore di stomaco: 

Un uso piuttosto conosciuto del bicarbonato è quello di utilizzarlo per trattare l’acidità di stomaco, il bruciore e l’indigestione. Un cucchiaino da tè di bicarbonato da mescolare in mezzo bicchiere d’acqua. Si può prendere anche ogni 2/3 ore in fase acuta.

Cura dei piedi: 

Per fare un pediluvio è sufficiente mescolare tre cucchiai di bicarbonato e acqua calda. E’ possibile utilizzare il bicarbonato anche in pasta (da fare, mescolando con dell’acqua) per fare uno scrub esfoliante.

Cura della persona: 

Fare un bagno caldo è estremamente rilassante. Se si aggiunge l’aceto di sidro di mele e bicarbonato però, il risultato è decisamente più efficace.

Detergente per le mani: 

Combinare tre parti di bicarbonato di sodio con una parte di acqua. Utilizzare l’impasto per risulire le mani da sporco e odori sgradevoli.

Scottature: 

D’estate capita di non avere la crema solare e scottarsi. Per avere un effetto calmante basta mescolare acqua tiepida con 200 gr di bicarbonato. Immergervi un asciugamano da apporre direttamente sulla zona.

Prestazioni sportive: 

Le compresse di bicarbonato vengono utilizzate in caso di attività sportiva intensa. L’effetto è di riequilibrare l’equilibrio alcalino del nostro corpo, dopo la produzione acida dei muscoli. Vanno comunque assunte dopo aver consultato un medico.

Salute orale: 

Il bicarbonato può essere usato per coadiuvare la salute orale e gengivale. Può essere utilizzato per fare degli sciacqui o per massaggiare le gengive. Lasciare agire e poi risciacquare.

Denti bianchi:

Mescolare una fragola matura con un cucchiaino di bicarbonato. Applicare sui denti e lasciare agire per cinque minuti. Spazzolare i denti e sciacquare. Si può ripetere il trattamento una volta a settimana.

Detergente: 

Il bicarbonato può essere usato per pulire la cucina, le pentole. Mescolato con acqua bollente e aceto di mele si può utilizzare per sturare naturalmente gli scarichi.

Il bicarbonato può essere utilizzato come disinfettante per frutta e verdura, per i giochi dei bambini, per i tappeti.

Ora non avete più scuse. Il bicarbonato in casa non può mancare.