Tutto su Salute e Benessere

La medicina fa, fortunatamente passi in avanti, e al momento di sviluppo della scienza medica moderna e delle nuove tecniche e tecnologie, ci siamo un po’ affidati alla cura. Altrettanto fortunatamente, più di recente ci si è resi conto che per quanto concerne la nostra Salute, Praestat cautela quam medela, ovvero che prevenire è meglio che curare… lo dicevano già i latini!

Ma che differenza c’è fra salute e benessere?
La salute, per sua definizione, è l’assenza di ferite o malattie. Prevenire in questo senso significa evitare quelle condizioni che potrebbero condurre alla malattia, molto spesso in senso cronico. Tuttavia, la medicina non è una scienza esatta. Ci si affida quindi a correlazioni spurie che non sono confermabili al cento per cento. Non è possibile fare un A/B test con gli esseri umani perché ognuno è un individuo differente. Un esempio ne è il fumo: sicuramente evitare di fumare, aiuta a prevenire il cancro ai polmoni (in acuto) e l’ipertensione arteriosa (malattia cronica). Smettere di fumare o non aver mai fumato tuttavia,  non è una condizione che assicura di non contrarre o sviluppare a lungo andare, queste malattie. Ma diminuisce le probabilità che questo accada.

La salute si concentra quindi sul fatto che il corpo fisico e mentale siano liberi da malattie, ferite o malattie. Pertanto la salute è un obiettivo per il quale lavori. Il benessere è qualcosa in più, il benessere è tutto il processo stesso. Il benessere è il cambiamento e la crescita continua che può durare per tutto il percorso di vita. Non è solo assenza di malattia fisica e mentale, è l’equilibrio del corpo, della mente e dello spirito insieme. Uno stato che si raggiunge attraverso una pratica quotidiana, lo stile di vita che si abbraccia.

E quindi come lavorare su salute e benessere?
La salute abbiamo detto è conseguenza del benessere. Il benessere è l’equilibrio di tre fattori: fisico, mentale e spirituale.

Cura il tuo corpo. Mangia in maniera sana e adeguata. Assicurati di fornire al tuo organismo tutto il combustibile di cui ha bisogno. In una macchina a diesel non metterai la super e se vuoi fare 700 km, metterai più di 10 euro. Assicurati di fornire il giusto apporto di tutti i componenti, carboidrati, proteine e vitamine. Utilizza integratori naturali se si verificano scompensi o il fabbisogno aumenta. Dormi quanto è necessario, il sonno rinfranca, permette all’organismo di resettare e riportarsi in equilibrio ovvero in una condizione di benessere. Non sottovalutare l’importanza del sonno, non ne verranno fuori solo antiestetiche occhiaie. Rifuggi gli eccessi. Non fumare, non fare uso sconsiderato di alcolici e medicinali. Fai una sana attività fisica su base quotidiana, commisurata alla tua persona e alle tue potenzialità.

Proteggi la tua mente. Lo stress, l’ansia sono nemici giurati del benessere. Impara a disconnetterti ogni tanto. Non preoccuparti, oppure preoccupati ma sapendo che questo ti servirà come masticare un chewing-gum per risolvere un’equazione algebrica. (The Big Kahuna,  1999). Chiedi a te stesso cosa vuoi e conceditelo di tanto in tanto. Amati, perché sei un essere straordinario e unico. Sii fedele a te stesso alle tue idee e a i tuoi valori. Esplora le tue passioni e alimenta i tuoi sogni più intimi. Smettila di ricercare l’approvazione degli altri e non permettere che il loro giudizio ti butti giù. Smetti di ricercare il confronto.

Nutri il tuo spirito. Sii gentile con gli altri perché ogni vita è importante e riconoscendo l’importanza dell’altro, affermi la tua stessa importanza. Mantieni dei rapporti sociali appaganti, siamo animali sociali e il nostro benessere si alimenta nello scambio con gli altri. Impara a vivere smettendo di combattere quotidianamente ma imparando a contemplare il mondo e a viverlo più consapevolmente.

Le incredibili virtù dell’Eucalipto

Eucalipto, un antico rimedio naturale per naso e gola e non solo

L’ Eucalipto è una pianta sempreverde della famiglia delle Myrtaceae originaria dell’Australia. E’ una pianta che può raggiungere notevoli dimensioni, arrivando a crescere fino a 90 metri di altezza. Oggigiorno essa viene coltivata anche in alcune zone del centro e sud Italia.

La parte utilizzata della pianta sono le foglie. Da queste si ricava l’olio essenziale, sfruttato in fitoterapia e nella produzione di integratori, ma anche nella cosmetica.

L’eucalipto vanta numerose proprietà tra queste: proprietà balsamiche, azione lenitiva ed emolliente sulla mucosa orofaringea e sostegno del tono della voce.
L’olio essenziale di eucalipto è, infatti, ricco di sostanze benefiche come eucaliptolo, polifenoli, tannini, flavonoidi, aldeidi. Queste sostanze conferiscono alla pianta un’azione balsamica e fluidificante e aiutano non solo a liberare il naso favorendo la respirazione ma anche a fluidificare ed espellere meglio il catarro. Questo olio viene usato in caso di tosse e raffreddore spesso consigliato per fare suffumigi, in caso di bruciore alla gola o abbassamento di voce.

L’eucalipto svolge inoltre una funzione antibatterica, antisettica e cicatrizzante. Si utilizza, infatti, per trattare alcune infezioni purulenti della pelle e ha un’azione lenitiva sulle ustioni. E’ indicato inoltre per detergere cute e capelli grassi, ma anche per la cura della casa e per disinfettare gli ambienti.

Infine l’olio essenziale può essere usato come repellente per gli insetti, essendo molto utile per tenere alla larga le zanzare.

 

 

Tiglio: un alleato contro lo stress

Tiglio un aiuto per combattere stress e insonnia

Il tiglio è un albero appartenente alla famiglia delle Malvacee originario dell’emisfero boreale. E’ una pianta che può assumere i 40 metri di altezza e può vivere fino a 250 anni.

Le parti dell’albero più sfruttate per la preparazione di tisane o rimedi naturali sono i fiori essiccati. Talvolta però si usano anche corteccia e gemme. Nelle foglie e nei fiori di tiglio sono presenti flavonoidi, oli essenziali, cumarine, tannini e zuccheri.

Il tiglio ha numerose proprietà benefiche, in particolare l’estratto di questo può aiutare in caso di stress e nervosismo e mal di testa dovuto a stati d’ansia. Questa pianta aiuta a combattere l’insonnia in quanto favorisce un’azione rilassante sul sistema circolatorio, provocando un abbassamento della pressione. Infatti il tiglio e le sue proprietà rilassanti sono spesso utilizzati nelle composizioni di integratori a base di melatonina.

Oltre ad essere ricco di antiossidanti, favorisce un buon funzionamento delle mucose dell’apparato respiratorio e del benessere di naso e gola. Le mucillagini e gli oli essenziali contenuti nella pianta, conferiscono proprietà mucolitica e antinfiammatoria aiutando a sedare la tosse e diminuire il catarro. Favorisce inoltre la sudorazione in caso di malattia infettiva o di stati febbrili acuti.

Tisana:

  • un cucchiaio di foglie e fiori di tiglio
  • una tazza d’acqua

Procedimento:

Versare la miscela di foglie e fiori in acqua bollente, dopo avere spento il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per dieci minuti. Filtrare l’infuso e berlo in caso di ansia, tachicardia o nervosismo o prima di coricarsi. Rilassarsi bevendo questo infuso caldo può infatti favorire anche un naturale sonno e combattere l’insonnia.

 

Acido folico e folati: fondamento della salute

Acido folico e folati: vitamine del gruppo B  fondamentali per la salute

Acido folico e folati sono molecole fondamentali per la salute. Esse sono vitamine del gruppo B che intervengono nella sintesi cellulare delle proteine, dell’emoglobina e del DNA. Nello specifico i folati sono per natura presenti in alcuni alimenti come frutta, verdura e legumi. Invece con il termine acido folico ci si riferisce alla molecola presente in integratori e alcuni cibi fortificati quali farina, pane, pasta e cerali.

L’acido folico è fondamentale nella produzione di globuli rossi. Carenze di acido folico negli adulti si manifestano soprattutto con anemia, ovvero mancanza di ferro nell’emoglobina.

Inoltre l’assunzione di acido folico in gravidanza è considerata fondamentale per il corretto sviluppo e per la crescita del feto. Tra i benefici principali troviamo la prevenzione di difetti del tubo neurale che può avere effetti negativi su cervello, spina dorsale e sistema nervoso.

Inoltre l’acido folico apporta benefici al cuore e alla circolazione in quanto riduce i livelli di omocisteina nel sangue. Livelli alti di questa sostanza nel sangue sono correlati all’aumento di malattie cardio vascolari come ictus.

L’acido folico aiuta anche a combattere la depressione data la sua capacita di abbassare i livelli di omocisteina, aiutando il funzionamento del sistema nervoso.

I folati sono presenti in numerosissimi alimenti, in particolare quelli a foglia verde (dal nome folium) come spinaci, bietole, cavolo nero, ma non solo. I folati sono infatti anche presenti in piselli, fagioli, lenticchie, nei cereali integrali e in frutta come: fragole, avocado, arance, limoni e frutta secca.

Garcinia cambogia: un rimedio naturale per dimagrire

,

Garcinia cambogia un frutto che aiuta a dimagrire

La garcinia cambogia, conosciuta anche come tamarindo del Malabar, è originaria dell’Indonesia. Diffusa in tutto il sud-est asiatico, la garcinia cambogia è una pianta sempreverde della famiglia delle Guttiferae. Essa produce dei frutti gialli o verdi, simili a piccole zucche, utilizzati anche per la preparazione di cibi e bevande depurative.

La scorza dei frutti, ricca di acido idrossicitrico (HCA), è la parte della pianta usata per produrre integratori per aiutare a perdere peso. E’ proprio questa sostanza che favorisce la perdita di peso. Infatti questa inibisce l’azione di un enzima del nostro corpo che ha la funzione di metabolizzare i grassi. La garcinia cambogia è quindi utilizzata come coadiuvante nei regimi alimentari finalizzati alla riduzione di peso in quanto: stimola il metabolismo, riduce l’adiposità e controlla il senso di fame.

Questo frutto inoltre aumenta la serotonina, l’ormone del buon umore, all’interno del cervello e, grazie all’azione che ha sui grassi, abbassa trigliceridi e colesterolo.

La garcinia ha anche effetti benefici sul sistema digerente. Vanta infatti anche di un leggero effetto lassativo, oltre che essere ricca di antiossidanti come: vitamina C e potassio che aiutano a combattere i radicali liberi nel sangue, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Ricapitolando la garcinia cambogia vanta i seguenti meriti:

  • stimola il metabolismo dei grassi, e limitare il loro accumulo
  • agevola il rispetto di una dieta ipocalorica, riducendo gli attacchi di fame
  • aumenta i livelli di serotonina
  • ha un leggero effetto lassativo
  • è ricca di antiossidanti e aiuta a contrastare l’invecchiamento

E’ bene ricordare che per dimagrire in modo efficace e duraturo è fondamentale affiancare l’assunzione di integratori ad una vita sana ed equilibrata (tramite alimentazione e esercizio fisico) .

 

 

Uva Ursina: un rimedio per la cistite

Uva ursina per combattere cistite e infiammazioni

Uva ursina

L’uva ursina è una pianta della famiglia delle Ericaceae. Si tratta di un arbusto dell’altezza di circa 30 cm a rami striscianti. Questo cresce principalmente nelle zone montuose, nei boschi e sulle rupi. I frutti di questa pianta sono bacche rotondeggianti, di piccola dimensione e dal sapore non molto gradevole. Questi contengono una polpa acida e farinosa e non commestibile. Le foglie sono sempreverdi, coriacee e dal colore verde scuro.

Proprietà curative

Le proprietà curative dell’uva ursina sono racchiuse nelle foglie di questo arbusto. Alcuni studi hanno, infatti, mostrato che l’arbutina, contenuta nella pianta, è in grado di svolgere un’azione antibatterica. In particolare questa pianta è utile nel combattere infezioni del tratto urogenitale agendo sia sull’infiammazione, che sull’infezione. Un’infiammazione comune della vescica è la cistite. Questa è causata da un’infezione batterica, il cui responsabile è l’escherichia coli.

Cistite: sintomi e rimedi

I sintomi della cistite sono alquanto fastidiosi e si manifestano sotto forma di: stimolo a urinare frequentemente ma con minzione difficile (urina eliminata goccia a goccia) e accompagnata da bruciore. Sensazione di mancato svuotamento della vescica e talvolta presenza di sangue nelle urine.

L’uva ursina è molto utile nel combattere la cistite, ma questa va in ogni modo affiancata ad uno stile di vita corretto. Fondamentale è bere almeno un litro di acqua al giorno per stimolare la diuresi e facilitare l’eliminazione dei batteri. Bisogna poi prestare attenzione all’alimentazione, eliminando alimenti irritanti quali caffe, alcool, formaggi stagionati, insaccati e spezie. E’ necessario poi eliminare o ridurre i carboidrati raffinati, zucchero e dolcificanti per non favorire l’insorgere dei batteri che causano la cistite e ridurre la risposta immunitaria.

Bacche di Acai: superfrutto dai tanti pregi

,

Benefici del superfrutto dell’Amazzonia: Bacche di Acai

Le bacche di Acai sono piccoli frutti dal colore blu, molto simili ai mirtilli, originari della foresta Amazzonica, in particolare quella Brasiliana. Le bacche di acai hanno sostenuto con nutrienti and calorie le popolazioni Brasiliane dell’Amazzonia, inclusa la tribù Caboclo, per centinaia di anni.

Alcuni studi hanno mostrato che queste popolazioni potevano cacciare e procurarsi cibo per ore senza sentire fame, stanchezza o debolezza. La ragione di questa prolungata energia è infatti attribuita alle bacche e ai fitonutrienti contenuti in queste.

Il nome scientifico della pianta che produce l’acai è Euterpe oleracea, della famiglia delle Arecaceae. E’ una pianta piuttosto grande, che può raggiungere i 30 metri di altezza. Da questa si raccolgono i frutti una volta maturi, che avranno raggiunto i 2 cm di diametro e saranno di colore viola.

Proprietà

Questa bacca è ricca di antiossidanti ed è capace di combattere i radicali liberi. Il potere antiossidante è dato dalle antocianine. Queste aiutano il circolo sanguigno e quindi sono indicate anche per la proteggere i capillari, oltre che il cuore e tutto l’apparato cardio circolatorio.

Le bacche di acai sono oggi vendute come aiuto per le diete dimagranti. Infatti riducono il senso di fame e migliorano la naturale regolarità intestinale. Aiutano inoltre anche l’eliminazione dei liquidi in eccesso e quindi il drenaggio, attraverso lo smaltimento delle tossine.

Una dieta ricca cibi antiossidanti è un metodo naturale per migliorare la concentrazione e la memoria. Lo stress ossidativo è una delle cause principali di numerosi problemi cognitivi. Tra questi perdita di memoria, demenza senile e disturbi mentali legati all’età. Sembra che le bacche di acai abbiano effetti protettivi sulle cellule cerebrali, fattore che potrebbe avere effetti sul miglioramento di funzioni cognitive e motorie.

Infine queste bacche miracolose agiscono come depurativi di fegato e reni. Esse impediscono l’accumulo di sostanze nocive e di scarto di rimanere intrappolate nel colon, causando stitichezza e altri problemi digestivi. Migliorando il generale metabolismo, le bacche di acai sono in grado di accelerare il tempo di transito dell’intestino, impedendo agli alimenti di fermentare e causare gonfiore, gas e costipazione.

Guava: un frutto ricco di Vitamina C

Un frutto ricco di Vitamina C e dai tanti altri benefici: la guava

La guava è un frutto tropicale, originario dell’America centro-meridionale e dei Caraibi. Dal sapore dolce, la polpa di questo frutto presenta una consistenza burrosa che ricorda quella del melone o della pera. Si mangia a spicchi ed entrambi buccia e semi sono commestibili.

In passato, questo frutto esotico veniva utilizzato per la sua alta concentrazione di vitamina C per prevenire i sintomi dello scorbuto, una patologia sviluppatasi tra il XVI e il XVIII secolo e diffusa tra i marinai che, non avendo accesso a cibi freschi, adottavano un’alimentazione sbagliata.
Mezzo guava contiene infatti 377 milligrammi di vitamina C. Andiamo a scoprine ulteriori proprietà e benefici.

Proprietà della guava

La guava è ricchissima di antiossidanti e aiuta perciò a combattere i radicali liberi e l’invecchiamento stimolando la produzione di collagene.

Oltre ad essere ottima fonte di vitamine A e B, come abbiamo detto, il nostro frutto presenta un’altissima quantità di vitamina C, concentrata soprattutto nella buccia. Questo è ricco anche di sali minerali, come potassio, presente in grande quantità (più delle banane), rame, fosforo e manganese.

La guava può inoltre vantare un’elevata quantità di fibre solubili. Questo frutto può essere infatti utilizzato come rimedio contro la stitichezza, grazie alle sue proprietà lassative (in particolare i semi) oltre ad essere un valido alleato per il benessere di stomaco e pancreas. Mentre le foglie, dalle grandi proprietà astringenti, sono utilizzate come rimedio in caso di diarrea.

Proprietà antivirali e antibatteriche, rendono la guava utile anche per gastroenteriti e malattie della pelle. Inoltre, sembra che questo frutto esotico dalle tante qualità possa aiutare anche a contrastare il diabete di tipo 2 tenendo sotto controllo gli zuccheri nel sangue.

Per integrare la vitamina C prova: Vitamina C pura del Dr Giorgini.

Ricetta alcalina per purificare il fegato

, ,

Una ricetta alcalina che aiuta a depurare il fegato

Il fegato è un organo fondamentale e necessario al processo di metabolizzazione di alimenti, ma anche all’eliminazione di tossine e farmaci. Depurare regolarmente il fegato è pertanto importante poiché in questo modo, si migliorano anche la digestione e il funzionamento dell’intestino. Esistono numerosi alimenti che sono particolarmente indicati per depurare quest’organo. Vi proponiamo qui una ricetta alcalina che contiene tra i più potenti ingredienti utili a depurare il fegato.

Ingredienti

  • 2 pompelmi grandi
  • 4 limoni
  • 300 ml di acqua alcalina (o filtrata)
  • uno spicchio di aglio fresco
  • un pezzetto di zenzero fresco
  • un pizzico di pepe di cayenna

Procedimento

Spremere il succo del pompelmo e del limone. Quindi grattugiate l’aglio e lo zenzero e aggiungeteli al succo. Aggiungere l’acqua e passare nell’estrattore per 30 secondi. Aggiungere più zenzero e aglio a piacimento.

Proprietà

Questo succo risulta molto povero di colesterolo e sodio. Oltre che a essere un’ottima fonte di Vitamina C esso contiene vitamine A, E, K, Tiamina, B6, Magnesio e Potassio. Inoltre l’aglio aiuta ad attivare quegli enzimi che aiutano a eliminare le tossine, oltre contenere minerali quali calcio, fosforo, potassio, e selenio.

Per migliorare le funzioni epatiche vi consigliamo di assumere l’integratore Biliaris del Dr Giorgini.

 

 

Caffè verde vs tè verde

,

Caffè verde vs tè verde: quale presenta le migliori qualità

Il caffè verde e il tè verde sono particolarmente in voga al momento poiché aiutano a ridurre il peso corporeo. L’obesità è di per sé una minaccia perché conduce a molte malattie mortali quali ictus, problemi cardiaci, diabete e altre condizioni gravi. Praticare esercizio regolarmente e condurre una dieta sana, sono sicuramente il modo migliore per sbarazzarsi dei chili di troppo. Per ridurre il peso più velocemente e in maniera efficace possiamo però affiancare queste bevande dai fantastici benefici: che sono appunto caffè verde e tè verde. Vediamo le principali caratteristiche e differenze del caffè verde vs tè verde qui sotto.

Che cosa è il caffè verde?

La differenza tra caffè verde e caffè normale è che i chicchi di caffè verde non sono stati lavorati o arrostiti (e per questo sono ancora verdi), mentre il caffè che beviamo regolarmente viene tostato per aggiungere colore, sapore e aroma. Il caffè verde, a differenza del caffè classico, è ricchissimo di antiossidanti. Il chicco non ancora tostato ha un’altissima quantità di acido clorogenico (CGA), un polifenolo, utilissimo per la perdita di peso.

Che cosa è il tè verde?

Il tè verde è un tè che si trova in polvere, originario dell’Asia sud orientale e da secoli conosciuto come bevanda della salute poiché apporta grandi benefici al corpo umano. Esso viene ricavato dalle foglie giovani di Camellia sintetis che vengono coltivate all’ombra, vaporizzate e lasciate decantare. Tramite il processo della cottura al vapore viene mantenuta la molecola polifenolo, che svolge un’azione antinfiammatoria e antitumorale. Il tè verde è, infatti, in grado di proteggerci contro i tumori della pelle.

BENEFICI

Caffè verde

  • Ricco di antiossidanti e polifenoli
  • Aiuta a combattere il diabete
  • Azione tonica prolungata
  • Contenuto di caffeina minore rispetto al caffe tradizionale
  • Aiuta nella perdita di peso
  • Fonte di vitamine e sali minerali

Tè Verde

  • Tonico ed energizzante
  • Diuretico e drenante
  • Depurativo e antiossidante
  • Azione antinfiammatoria e antitumorale
  • Aiuta nella perdita di peso
  • Antibatterico

Perchè non provare Caffè Verde del Dr Giorgini? Utile come coadiuvante di diete ipocaloriche per la riduzione del peso corporeo.

 

 

 

Caffè verde: un tonico che aiuta a dimagrire

,

Caffè verde: benefici di un tonico che aiuta a perdere peso

Tra i super food più in voga del momento troviamo di sicuro il caffè verde. Questo non è altro che il chicco del caffè non ancora maturo (per questo verde) e non ancora sottoposto a tostatura. In questo modo molte delle proprietà benefiche del chicco rimangono inalterate. Andiamo a scoprire le caratteristiche e i benefici.

Caratteristiche e benefici del caffè verde

Il caffè verde possiede effetti antiossidanti (una quantità 4 volte maggiore del più noto e diffuso tè verde) e grazie alla sua azione tonica può risultare utile come integratore se si vuole perdere peso. Questo infatti contiene una combinazione di principi attivi che stimolano il metabolismo dei grassi e limitano l’assorbimento degli zuccheri.

Rispetto al caffè nero tradizionale, presenta un contenuto di caffeina minore che viene poi rilasciata nell’organismo gradualmente. La caffeina infatti viene assorbita più lentamente e rimane in circolo più a lungo, rilasciando un effetto tonico prolungato e comportando meno effetti collaterali rispetto al caffè.

Il caffè verde inoltre presenta una quantità maggiore di vitamine e sali minerali che vengono invece persi con il processo di torrefazione.
Un’altra differenza sta nel valore del pH, ossia il valore di acidità e basicità di un alimento. Nel caffè verde questo ha un valore più alto (circa 5) rispetto al caffe classico. Risulta pertanto meno acido e determina un effetto meno dannoso a livello gastrico.

Potere dimagrante

Il caffè verde è inoltre considerato come un prodotto coadiuvante nel controllo del peso. La caffeina è infatti una molecola nervino stimolante, che stimola il metabolismo e che presenta effetti positivi nello smaltimento del tessuto adiposo limitando l’assorbimento dei grassi.
Inoltre l’acido clorogenico, con cui la caffeina si lega, riduce la formazione di glucosio, oltre che diminuire la quantità di zuccheri assorbiti a livello intestinale. Ne risulta un abbassamento dei valori di glucosio nel sangue e, quindi, del livello di glicemia. Il caffè verde è per questo un valido integratore anche in caso di diabete e glicemia alta.

Prova Caffè Verde del Dr Giorgini! Utile come coadiuvante di diete ipocaloriche per la riduzione del peso corporeo.