Dieta Alcalina

Il nostro corpo è un ambiente mediamente alcalino e deve rimanere tale. La massima è piuttosto chiara, ma come fare? La natura ci offre le soluzioni ai problemi che noi stessi ci siamo creati, quando l’industrializzazione ha preso il sopravvento anche su quello che mangiamo e beviamo. Oggi vi proponiamo i primi cinque suggerimenti della nostra lista dei cibi top 15, frutta, verdura e non solo, che aiutano a mantenere il corpo alcalino, prevenendo, lo ricordiamo, problemi di obesità, malattie cardiache e perfino il cancro.

Barbabietola Rossa

bietola rossaE’ un tubero che si mangia interamente, foglie e radici. Ha pochissime calorie ma è ricco di acqua, fibre, Sali minerali, vitamine del gruppo B, folati, vitamina C, A e antiossidanti. E’ il più potente degli alcalinizzanti e aiuta il nostro organismo a proteggersi dai radicali liberi, batteri e virus.

Grano Saraceno

grano saracenoSfatiamo subito un mito, il grano saraceno non è ma il seme di una pianta erbacea, la Fagopyrum esculentum. Questi semi vengono utilizzati per produrre farina ma possono essere consumati anche integri, previa cottura naturalmente. E’ privo di glutine ma ricco di carboidrati e proteine. Contiene manganesio, ferro, magnesio, fosforo e fibre. E’ un alimento energizzante, migliora la salute cardiaca e aiuta a prevenire il diabete.

E ricordate, once you go black…

Melone

meloneE’ ormai quasi arrivata la stagione e il Melone è buonissimo, ma non solo- E’ ricco di vitamina A e C, contiene potassio, ferro e calcio. Ha un pH stimato attorno a 8,5, è ricco di acqua e aiuta a mantenere un buon livello di idratazione e aiuta l’eliminazione delle tossine.

Olio di Oliva

olioNella dieta mediterranea non manca mai ma, oltre che essere buono, l’olio di oliva è un alimento estremamente salutare. E’ ricco di antiossidanti e acidi grassi mono-insaturi. Inoltre contiene una discreta quantità di vitamina E. Aiuta quindi a ridurre il rischio di problemi cardiovascolari e a ridurre il livello di zucchero nel sangue.

E allora fettunta per tutti! Con pane di grano saraceno però!

Semi di lino

semi di linoI semi di lino sono ormai considerati un supercibo, e vi consigliamo di leggervi la loro importanza nella Crema Budwig e la ricetta. Sono ricchi di anti ossidanti, vitamina E e fibre. Aiutano la salute cardiaca, a ridurre lo stato infiammatorio del nostro corpo e a controllare le caldane in menopausa.

A domani per altri cinque suggerimenti! Stay tuned!