Nauli: un auto-massaggio per l’apparato digerente

,
nauli

Lo yoga si sa, forse non è una pratica, ma un mondo estremamente vasto, di stili, principi e finalità. Ben lungi dall’essere solo i saluti al sole che tutti conoscono. Nello Hatha yoga esiste una pratica, chiamata Nauli, che serve a ripulire il sistema digestivo. Non è una pratica comunemente insegnata nelle lezioni di yoga perché ci vuole molta consapevolezza e abilità del corpo.

Cos’è il Nauli

La tecnica Nauli è sotto i riflettori grazie da Aubry Wiltcher, che ha creato un forte interesse pubblicando un video dimostrazione sul suo account Instagram @audrymarie. Questa tecnica è di estrema importanza per il rafforzamento del core, è un metodo rapido ed efficace per il riscaldamento di questa parte prima di esercitarsi e aiuta la digestione, seppur la medicina occidentale non se ne sia ancora interessata.

Come farlo

Come abbiamo detto, non è una pratica semplice, ma se volete provare, ecco una breve guida.

  • Innanzitutto prepararsi con alcuni minuti di respirazione kapalabhati, una respirazione diaframmatica rapida e forte attraverso il naso.
  • Iniziare allargando le gambe con i piedi leggermente più ampi delle anche. Piegare le ginocchia e appoggiarvi le mani. Inspirare profondamente.
  • Mentre si espira, trattenere il respiro e creare un vuoto, risucchiando tutto nella gabbia toracica. Tenere premuto per un attimo e spingere tutto indietro. Ripetere questo processo senza né inspirare né espirare.
  • Dopo qualche giro, aumentare il ritmo, così come la forza di spinta.
  • Una volta riusciti ad isolare il muscolo addominale, esplorare l’isolamento a destra e a sinistra, e alla fine aumentare il ritmo facendo rotolare il Nauli a destra e a sinistra della vostra parete addominale.

Sì è così difficile come sembra! Ma salvo condizioni particolari (gravidanza, lesioni addominali), l’unica maniera per riuscire, anche dopo un flop o più, è provare!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.