5 consigli per scegliere la spirulina migliore

5 consigli utili per scegliere la miglior qualità di alga spirulina

Se vorresti acquistare la spirulina, probabilmente è perché sei già a conoscenza degli incredibili benefici che può apportare alla tua salute. Tuttavia, prima di procedere con l’acquisto, è importante selezionarla con cura per accertarsi della qualità e per essere sicuri di beneficiare di un prodotto davvero sano ed efficace. Per questo motivo abbiamo preparato questa guida pratica, divisa in 5 consigli utili per la scelta del miglior prodotto in questione.

Seguendo i 5 consigli sottoscritti, noi del team di Depurando abbiamo già selezionato il miglior prodotto per te. Dai un’occhiata, clicca qui sotto.

5 consigli per scegliere la miglior aspirina

ECCO I 5 CONSIGLI DA SEGUIRE NELLA SCELTA DEL MIGLIOR PRODOTTO

  1. Meglio evitare le farmacie

Nelle farmacie si trovano molti prodotti, sono dei veri e propri supermercati dedicati alla “salute.” Vendono molti prodotti, anche troppi, e non possono essere considerati dei negozi specializzati. Generalmente, la spirulina che vendono è di qualità mediocre: in capsule o in compresse di bassa gamma che contengono diversi agglomeranti derivanti da colture intensive.

 

  1. Verifica l’ambiente di produzione

La spirulina è un’alga tropicale che richiede un clima caldo per crescere nelle migliori condizioni.

“Prima di procedere con l’acquisto, verificate com’è il clima nell’area in cui è stata prodotta la spirulina che pensavate di comprare.”

Sappiate che la cosa importante non è tanto il paese di produzione, in quanto è possibile trovare della spirulina di buona qualità in diverse regioni del mondo. La prima cosa da verificare è che l’ambiente sia privo di qualsiasi tipo di inquinamento, privilegiando le regioni rurali. Molti tipi di spirulina che si trovano sul mercato vengono coltivati in aree colpite dall’inquinamento.

 

  1. Controlla i metodi di produzione

Un produttore di qualità è attento a produrre una Spirulina essiccata correttamente per preservarne le qualità nutrizionali. Per non alterarne gli elementi nutritivi e per non conferire al prodotto un odore e un gusto sgradevoli, il contenuto delle cellule non deve essere esposto ad ossidazione.

L’acqua usata nei bacini di coltura deve essere pura e sana. Se così è, generalmente viene precisato nella descrizione del prodotto. Verificate anche le diverse certificazioni di qualità che garantiscono tra le altre cose la sicurezza del prodotto finale.

 

  1. Leggi l’etichetta

Un buon acquirente verificherà inoltre che la spirulina sia pura al 100% e senza additivi. Il termine “spirulina” deve essere chiaramente indicato sull’etichetta.

Questo garantisce una spirulina di eccellente qualità. Inoltre, evitate le capsule a favore di pastiglie pure.

 

  1. Acquistare della spirulina economica? Cattiva idea

Tenete conto di questi consigli e ricordate che la qualità ha un prezzo. Questo è tanto più vero nel settore alimentare, perciò non sprecate l’incredibile potenziale della spirulina per pochi euro falsamente risparmiati.

Si decide di acquistare la spirulina perché si è alla ricerca di un integratore alimentare naturale che apporti benefici alla salute, ma anche perché si desidera evitare di ricorrere ai farmaci e agli integratori prodotti dall’industria farmaceutica, di cui non conosciamo gli effetti collaterali, spesso gravi, a lungo termine. L’obiettivo è innanzitutto quello di migliorare la propria salute. Sarebbe illogico e controproduttivo scegliere un prodotto troppo economico contaminato da batteri o metalli pesanti o la cui composizione è corrotta e potrebbe provocare degli effetti collaterali in chi la assume.

Questi erano i 5 consigli per guidarti al meglio nella scelta del miglior prodotto, noi abbiamo già fatto questo lavoro per te e abbiamo scelto la Spirulina del Dr. Giorgini. Clicca qui per scoprire di più !

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.