La foglia d’ulivo è stata riconosciuta ufficialmente in Europa come medicina, per la prima volta circa 150 anni fa. Nel 1854, The Pharmaceutical Journal ha documentato la capacità delle foglie di ulivi di curare casi avanzati di febbre e la malaria.

Oleuropeina

La sostanza che dà il tipico sapore amarognolo, è una molecolaoleuporina chiamata oleuropeina. E’ stata isolata nelle foglie di ulivo nei primi anni del 1900. L’oleuropeina è un glucoside amaro e un potente antiossidante, ricco di polifenoli il succo delle proprietà terapeutiche delle foglie di ulivo. L’oleuropeina è anche nell’olio d’oliva. In realtà, è presente in tutto l’intero albero di ulivo ed è la sostanza che dà l’alta qualità dell’extra vergine d’oliva. E ‘ciò che dà all’olio di oliva le sue proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie.

Poteri terapeutici delle foglie d’ulivo

  • L’estratto di foglie di ulivo è molto utile nel trattamento di una vasta gamma di condizioni di salute, tra cui: condizioni relative a un virus, retrovirus, batterio o protozoo, come l’influenza, le comuni infezioni da candida, la meningite, l’herpes, infezioni delle vie urinarie e infezioni chirurgiche.
  • Le foglie di ulivo possono essere utilizzate anche a lungo termine, come agente preventivo o tonico quotidiano, soprattutto per coloro che hanno una vita stressante o che possono essere particolarmente soggetti a raffreddori o altri virus.
  • Le foglie d’ulivo hanno anche proprietà benefiche per la salute cardiovascolare: il suo consumo può avere un effetto modulante sulla pressione alta, combattere la disfunzione endoteliale a livello arterioso.
  • Il consumo di foglie di ulivo può aiutare a combattere il diabete
  • Le proprietà anti-ossidanti delle foglie di ulivo hanno un effetto preventivo su tutte le forme tumorali.

Infuso di foglie d’ulivo

Quindi come beneficiare delle proprietà delle foglie d’ulivo? E’ semplicissimo, basta bollire una manciata di foglie in 4 litri d’acqua e farli bollire fino a quando l’acqua non dimezza il suo valore, e il gioco è fatto! Berne un paio di bicchieri al giorno possibilmente a stomaco vuoto.

Dell’ulivo non si butta via niente, altroché il maiale!