Articoli

I benefici di una dieta alcalina

,

Non è così intuitivo capire che la nostra salute dipenda, in parte, da un numero. Ma è vero che l’equilibrio alcalino che sottende a tutto il nostro organismo, in particolare al sangue, è fondamentale per la nostra salute. Il valore del pH che viene mantenuto nel circolo sanguigno è di circa 7,4 e non scende e non sale di più di un paio di punti massimo.n Per questa ragione sono molteplici i benefici di una dieta alcalina.

Alcune parti del corpo sono altamente acide, il valore di pH all’interno dello stomaco per esempio è di circa 3 a causa dell’acido cloridrico secreto la digestione. Ma non appena i contenuti dello stomaco passano nell’intestino, l’acidità viene neutralizzata. La costante circolazione del sangue a tutte le parti del corpo aiuta a rimuovere i sottoprodotti acidi, come l’acido lattico dai muscoli.

I benefici di una dieta alcalina sono:

Una migliore salute gastrointestinale

L’acido cloridrico secreto dalle ghiandole dello stomaco è essenziale per la digestione delle proteine ​​nel cibo ma il suo passaggio nell’esofago, noto come reflusso acido, provoca bruciori. Episodi frequenti possono danneggiare permanentemente le pareti esofagee e possono anche causare tumori. Una dieta alcalina può essere utile e avere risultati di più lungo periodo rispetto a farmaci anti-acido.

Perdita di peso

L’accumulo di tossine acide è strettamente collegato con l’accumulo di grasso. Deacidificare l’alimentazione è un modo per accelerare un processo dimagrante.

Maggiore energia

L’alcalizzazione del corpo aiuta a combattere l’acidosi a livello di tessuto e rende disponibili energia extra e sostanze chimiche per le attività normali.

Rafforza il sistema immunitario

Troppa acidità può interferire con l’azione del sistema immunitario e rendere l’organismo più esposto a batteri, virus e funghi patogeni. Può anche indebolire i meccanismi di difesa naturale contro le cellule tumorali. Ecco perché l’alcalinizzazione del corpo aumenta la resistenza alle malattie e riduce il rischio di cancro.

Effetto anti-invecchiamento

L’acidosi accelera il processo di invecchiamento naturale delle cellule e mantenere una dieta alcalina può impedire questa accelerazione.

Previene l’osteoporosi allevia i sintomi artritici

Il nostro corpo considera l’acidosi come un’emergenza e velocizza le misure per contrastarla. Minerali come il calcio sono spesso sottratti al tessuto scheletrico per convertire l’acido in sali minerali. Questo processo incide sulla salute delle ossa rendendole fragili e porose. Una dieta priva di alimenti acidificanti può essere utile a contrastare questo processo.

Aumenta la chiarezza mentale e l’attenzione

Molte malattie neuro-degenerative sono collegate a stati di acidosi cronica. Una dieta alcalina aiuta a combattere questo processo.

Migliore pelle, capelli e unghie

La pelle secca e i capelli spenti, così come unghie che si rompono facilmente, sono sintomi comuni dell’aumentata acidità del corpo. Un altro è unghie sottili che si rompono facilmente. Queste condizioni derivano dalla inadeguata formazione della cheratina proteica del tessuto connettivo. Acidosi e conseguente perdita minerale influenzano la pelle e i capelli. L’aumento dell’alcalizzazione, e l’applicazione topica dell’olio di oliva e di altri agenti alcalizzanti, aiuta a migliorare la loro condizione.

Migliora la salute della bocca

Fare gargarismi con estratto di tè verde e tisane a base di salvia, radice di uva di Oregon o corteccia di quercia bianca aiuta rendere alcalino l’ambiente della bocca e a prevenire e curare le infezioni, le afte e laringiti o faringiti.

Visti i benefici di una dieta alcalina, viene da chiedersi, come fare? Basta seguire alcuni consigli alimentari sui cibi da inserire nella propria alimentazione quotidiana. Qui i top 5.

Acqua Alcalina: cos’è e perché berla

,

Cos’è l’Acqua Alcalina?

L’acqua alcalina si distingue dall’acqua del rubinetto perché è meno acida, ha cioè ha un pH superiore a sette. Tutti i liquidi hanno una misura di acidità, che è determinata dalla concentrazione di ioni idrogeno nel liquido, misurata su una scala da 0 a 14. Sotto sette, i liquidi sono considerati acidi, si pensi al caffè, al succo d’arancia e all’aceto. Un liquido con pH 7 e neutro, mentre ambienti che hanno pH sopra sette, come il bicarbonato di sodio, sono un territorio alcalino.

Quali vantaggi comporta bere acqua alcalina?

Bere acqua alcalina aiuta a mantenere il livello di alcalinità naturale del nostro corpo e in particolare aiuta a neutralizzare alti livelli di acidità del sangue. Così facendo c’è un aumento dei livelli di ossigenazione del sangue e quindi dei tessuti e un conseguente aumento dei livelli di energia che comporta fra l’altro un miglior funzionamento metabolico.

Bere, acqua alcalina, con un pH attorno a 8,8 può aiutare a lenire una problematica come il reflusso acido. Ad un tale livello di pH infatti, si uccide la pepsina, un enzima coinvolto nella decomposizione delle proteine ​​alimentari e una delle cause principali del reflusso acido.

All’acqua alcalina sono infine associate proprietà antiossidanti, che combattono cioè il processo di ossidazione delle cellule, responsabile dell’invecchiamento precoce e di processi di malfunzionamento che conducono a patologie; bere acqua alcalina aiuta a purificare l’apparato gastro-intestinale, supporta il sistema immunitario, la salute delle ossa, dell’apparato muscolare oltre che sostenere la lubrificazione articolare.