Articoli

Miele di Manuka: meglio di qualsiasi antibiotico!

,

Il miele è sempre tradizionalmente stato considerato un super-cibo. Più di recente la letteratura scientifica ha dato risalto alle qualità del miele crudo, non trattato, in linea con la tendenza dell’industria alimentare in generale. In Australia e Nuova Zelanda, è stato identificato il cosiddetto miele di Manuka. La peculiarità di questo miele è che le api lo producono dai fiori del Leptospermum Scoparium, o Manuka.

fiore di manuka

Una pianta che chiaramente esiste solo in Oceania. E perché il miele di Manuka sarebbe meglio di quello di castagno, per esempio?

Azione antibiotica

Il miele di Manuka ha un’efficace attività antibatterica. La vera caratteristica però è che, a differenza degli antibiotici normali, i batteri e i virus patogeni non sono in grado di sviluppare immunità o resistenza al miele. Da studi recenti è emerso che nel miele sono presenti composti come il metilglyoxal che uccidono le colonie di batteri prima che una parte della popolazione possa sviluppare una qualche forma di resistenza. Agisce anche su agenti pericolosi per la vita umana come lo staphylococcus aureus (MRSA), resistente anche alla meticillina.

Proprietà del miele di Manuka

Le proprietà biologiche di questo fantastico miele lo rendono un cibo antiossidante e anti-infiammatorio. Come già detto svolge un’importante attività antibatterica, antivirale ed antibiotica. Aiuta inoltre la guarigione di ferite grazie anche all’attività di immuno-stimolante.

Si ritiene che il consumo moderato e costante di miele di Manuka, potrebbe avere importanti benefici sulla prevenzione di malattie come il cancro, il colesterolo, il diabete. Inoltre aiuta le funzioni gastro-intestinale e combatte gli stati infiammatori, anche quelli cronici. In particolare però, la sua attività antibiotica è importante per curare ferite locali. Sempre più spesso infatti, è difficile curare ferite croniche a causa di biofilm batterici resistenti agli antibiotici. La capacità di questo miele di distruggere l’attività batterica, che previene la guarigione, potrebbe essere la chiave per risolvere infezioni croniche.

Attenzione a cosa comprate!

Il miele di Manuka è sempre più popolare e ovviamente… richiesto. Questo ha fatto impennare la domanda mentre l’offerta della natura rimane la stessa. Per questa ragione in commercio sono presenti surrogati magari a prezzi inferiori, che delle qualità di cui abbiamo parlato, hanno ben poco. Se investite il vostro denaro in questo super-cibo, sinceratevi che lo sia!