Articoli

Spirulina: l’alga della salute

,

Spirulina, l’alga dai mille benefici

L’ alga spirulina è un’alga dal colore azzurro-verde, unicellulare, stretta e lunga, caratterizzata da importanti proprietà nutrizionali. E’ presente in acque dolci stagnanti delle zone tropicali e subtropicali, ma viene attualmente coltivata in molti Paesi. In fitoterapia viene utilizzato il tallo dell’alga.

Insieme alla cugina chlorella, è annoverata fra i cosiddetti super-cibi.

Cresce in tutto il mondo dal Messico all’Africa, alle Hawaii, ed è rinomata per il suo sapore intenso e per un profilo nutrizionale stratosferico.

L’alimento del futuro

Spirulina è l’alimento del futuro, ricchissimo di nutrienti e carico di proprietà organolettiche importanti. Proprio per queste sue caratteristiche è sia una importante fonte di nutrimento che di integrazione. La FAO ha già messo Spirulina al centro di progetti che combatteranno la fame nei Paesi Poveri: uno dei più gravi problemi dei territori africani è infatti la carenza di micronutrienti nei neonati che si manifesta in ritardi nello sviluppo fisico e intellettivo. Anche la NASA ha avviato da tempo programmi di alimentazione a base di Spirulina per i suoi astronauti, che permette agli scienziati dello spazio di non farsi mancare nessun nutriente fondamentale. Un solo grammo al giorno può dare già un elevato supporto di sostanze utilissime al nostro organismo.

Attorno a questa alga vi è un grande interesse per tantissimi motivi. Questo organismo monocellulare è infatti in grado di produrre tantissimi composti bioattivi come polisaccaridi, amido, proteine, acidi grassi, carotenoidi, antiossidanti, enzimi, polimeri, peptidi e steroli. In più ha un elevatissimo tenore proteico: fa riflettere il dato del contenuto dei legumi a confronto, ovvero il 13% rispetto al 70% della Spirulina.

Mente e corpo

Il suo mix di vitamine la rende perfetta per chi vive un periodo di stress psicofisico: è l’ideale per chi svolge un lavoro intellettuale o per gli studenti sotto esame. Ha un bassissimo contenuto calorico e quindi è consigliata per le persone che stanno seguendo una dieta. Riduce, infatti, il senso di fame grazie al contenuto di fenilalanina che, agendo a livello del sistema nervoso, induce il senso di sazietà.

E’ senza dubbio indicata, inoltre, ai vegetariani e ai vegani.

C’è chi usa Spirulina anche come integratore per migliorare le proprie performance nello sport. Gli sportivi possono infatti godere del suo ottimo apporto vitaminico e proteico che danno molta energia, e delle sue preziose proprietà antiossidanti per smaltire i radicali liberi che si producono durante lo sforzo fisico.

Esistono molteplici studi, si parla di più di un migliaio di articoli scientifici, che ne validano gli effetti benefici sulla salute. Ma quali sono?

BENEFICI SPIRULINA

Benefici dell’ alga spirulina:

  • Disintossicazione da metalli pesanti (in particolare arsenico)

    Uno studio con gruppo di controllo ha dimostrato che una combinazione di alga spirulina e zinco diminuiva l’intossicazione da arsenico del 47%.

  • Aiuta l’equilibrio microflorale

    Alcuni studi condotti sugli animali hanno dimostrato che l’alga spirulina aiuta a ristabilire l’equilibrio della flora batterica a livello gastro-intestinale. E’ inoltre un potente agente antimicrobico con un’azione debellante su tutti i tipi di candidosi.

  • Aiuta a prevenire il cancro

    L’alga spirulina è ricca di composti tetrapirugici strettamente correlati alla molecola di bilirubina, potente antiossidante e antiproliferante. Questo potrebbe essere connesso con alcune ipotesi derivanti da studi su animali o in vitro, che suuggeriscono che l’alga possa aumentare la produzione di anticorpi e altre cellule che migliorano

  • Riduce la pressione sanguigna

    La ficocianina è un pigmento trovato in quest’alga, che si è scoperto possedere effetti antiipertensivi.

  • Riduce il colesterolo

    L’alga si è dimostrata ugualmente utile nella prevenzione dell’aterosclerosi e nel ridurre i livelli di colesterolo ematico elevati. Di conseguenza si potrebbe supporre che i rischi di un ictus o di un attacco cardiaco calino di conseguenza.

  • E’ un potente energizzante

    Dona energia ed è per questo indicata a chi pratica sport. Gli atleti confermano il fatto che si tratta del migliore integratore naturale da utilizzare durante una sessione intensa di allenamento.

  • Aiuta a perdere peso

    Le diete ricche di proteine ​​e ricche di sostanze nutritive, come la spirulina, promuovono la perdita di peso e i depositi a basso contenuto di grassi attraverso una varietà di meccanismi.

  • Allevia i problemi sinusali

    Alcuni studi hanno rilevato che in pazienti affetti da sinusite cronica, quest’alga è efficace a ridurre il prurito, la scarica nasale, la congestione nasale e gli starnuti.

Lo sapevi che la Spirulina ha ottimi benefici anche sui capelli e sulla pelle ?

spirulina benefici pelle e capelli

SPIRULINA PER CAPELLI STREPITOSI

Data la ricca presenza di rame, ferro e di vitamine del gruppo B, quest’alga è un ottimo rigenerante per i capelli sfibrati e indeboliti, favorendone la crescita, la consistenza e la lucentezza. Per ottenere questi benefici può bastare l’assunzione di Spirulina tramite compresse, polvere o shake. Per contrastare i capelli grassi ed assorbire le sostanze grasse della cute è invece consigliata l’applicazione di un impacco sui capelli utilizzando Spirulina in polvere o in scaglie. Grazie al suo alto contenuto di micronutrienti antiossidanti, ha inoltre un’efficace azione anti-forfora.

Grazie alle sue componenti quali ferro, acidi grassi e amminoacidi, la spirulina può essere utilizzata per la tua routine nella cura dei capelli.

Ecco i benefici di quest’alga sui capelli:

  • Rinforza i capelli secchi, fragili o danneggiati
  • Elimina le doppie punte
  • Favorisce la crescita dei capelli
  • Dona volume
  • Combatte la perdita dei capelli
  • Definisce i capelli ricci
  • Combatte forfora e prurito
  • Rende i capelli lisci diminuendo così l’uso della piastra
  • Favorisce la districazione dei capelli

Maschera capelli alla spirulina:

Prepara una maschera idratante schiacciando 6 compresse di spirulina, in base alla lunghezza dei capelli, insieme a 2 cucchiai di olio di ricino e una noce di latte di cocco.

Distribuiscila bene sui capelli e lasciala agire per circa due ore e quindi risciacquare.

SPIRULINA PER LA SALUTE DELLA PELLE

Eliminando le tossine dall’organismo  favorisce lo smaltimento dei metalli pesanti e dei radicali liberi. La presenza dei gruppi di vitamine B ed E, il selenio e la tirosina possono aiutare a tonificare la pelle conferendole un aspetto meno stanco e contrastando l’invecchiamento cutaneo. Grazie al ricco contenuto di ferro, quando viene applicata direttamente sul viso, con un impacco oppure in crema, dona luminosità al contorno occhi, riducendo borse e occhiaie. Inoltre, grazie alla presenza di vitamina A che regola la secrezione di sebo dalle ghiandole sebacee, contrasta l’insorgenza di acne e altri inestetismi, come pure di patologie che portano alla comparsa di eczemi.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti e disinfettanti, la Spirulina contiene al suo interno una concentrazione di tutte le sostanze ed oligoelementi necessari per avere una bella pelle soda, ne migliora l’elasticità e rallenta i segni del tempo, come le rughe e la secchezza.

È anche consigliato applicare la Spirulina direttamente sulla pelle per godere di tutti i suoi vantaggi. A contatto con la pelle assorbe le impurità e l’eccesso di sebo, riequilibra, purifica, idrata, nutre, restringe i pori e dona un colorito luminoso.

Ecco una semplice ricetta per una bella maschera:

Mischia la Spirulina con un olio a tua scelta (deve essere biologico e pressato a freddo) fino ad ottenere una crema pastosa. Aggiungi 1 o 2 gocce di olio essenziale di avocado o di rosa mosqueta per avere un effetto rigenerante.

composizione spirulina

E’ un’alga molto ricca di proteine, che costituiscono il 60-70% della sua composizione. Un vero e proprio record! La presenza di proteine in questa microalga è superiore a tutti gli altri alimenti convenzionali.

Contiene anche una grande quantità di aminoacidi non essenziali come:

Cisteina, glicina, alanina, acido aspartico, acido glutammico, arginina, istidina, prolina, serina ….

E’ la fonte alimentare più completa di antiossidanti. Inoltre contiene una delle maggiori concentrazioni di omega-6.

Contiene 15 pigmenti, tra cui:

  • Clorofilla: conosciuta per il suo potere disintossicante, viene a volte chiamata “sangue verde” perché ricorda la molecola dell’emoglobina presente nel sangue umano. Grazie alla somiglianza tra la clorofilla e l’emoglobina ed alla sua alta biodisponibilità di ferro, essa è adatta a chi soffre di anemia.
  • Ficocianina: è presente al 14% all’interno della composizione della spirulina. Molti studi dimostrano che stimola il sistema immunitario.
  • Carotenoidi (antiossidanti naturali): circa la metà dei pigmenti gialli/arancio della spirulina sono dei carotenoidi, di cui quasi la metà sono xantofille. Anche se il beta-carotene è il più conosciuto, la miscela di carotenoidi della spirulina agisce in sinergia per migliorare le funzioni antiossidanti.
  • Polisaccaridi: principalmente sottoforma di ramnosio e di glicogeno, due polisaccaridi facilmente assorbiti dal corpo con una minima risposta insulinica. La spirulina fornisce una rapida sferzata di energia, senza accelerare il processo di ipoglicemia.

spirulina per cani e gatti benefici

Gli animali, come l’essere umano, possono aver bisogno di integratori alimentari. La Spirulina contiene naturalmente una quantità innumerevole di vitamine, proteine, oligoelementi … Tutte sostanze nutritive indispensabili per la buona salute degli animali.

Che si tratti di polvere, compresse o granuli, puoi aggiungere la spirulina alla razione giornaliera del tuo animale domestico, semplicemente mescolandola con il suo cibo.

La dose dipende principalmente dall’età e dalle dimensioni del corpo. Ad esempio, per cani e gatti piccoli, è sufficiente una compressa di spirulina.

Benefici:

Le microalghe possono aiutare a regolare la dieta e l’appetito dell’animale in modo ottimale, correggendo le sue carenze.

Rafforza le difese naturali dei nostri amati pelosetti svolgendo un ruolo importante nel mantenimento del loro sistema immunitario, permettendogli di lottare contro certe malattie e agendo contro invecchiamento e stanchezza.

Dopo alcuni giorni di trattamento si può notare un miglioramento generale del tono, della vitalità e un rafforzamento del manto (diventa più forte, più vigoroso, più morbido e più brillante, il tutto con meno perdite di pelo).

Quindi…

Oltre ad essere estremamente pratica, la spirulina è un elemento nutritivo formidabile da integrare, in piccole quantità, nella propria routine quotidiana. Essa controbilancia gli effetti di un’alimentazione carente aumentando in maniera radicale l’energia e l’immunità del corpo.

Ricordiamo inoltre che Spirulina, oltre a possedere tutti e 21 gli amminoacidi, contiene pochissimo iodio se non zero, al contrario degli altri tipi di alga o microalga che ne sono invece ricchi.

Scegliete sempre una spirulina di qualità (controlli e tracciabilità).

spirulina di qualità

Curiosità

La Spirulina ha una storia antica, dal momento che era conosciuta prima della scoperta dell’America.

«È descritta da Cortés […] come una “purea” o “fango verde” fluttuante in grandi quantità sulla superficie dei laghi messicani. Ma veniva anche coltivata con grande cura nei “giardini galleggianti” che gli Aztechi avevano creato appositamente per questo scopo» (C. Vasey, I complementi alimentari naturali, Milano 2006).

 Il nome spirulina deriva proprio da “spirale”, che è la forma che la spirulina ricorda.

La spirulina contiene l’intero spettro degli antiossidanti, il segreto della giovinezza.

La spirulina contiene 25 volte più betacarotene delle carote crude e circa 34 volte più ferro degli spinaci.

Cosa aspettate a provarla? Noi del team di Depurando vi consigliamo l’Alga spirulina in pastiglie del Dr. Giorgini. 100%  Vegana, senza lattosio e senza glutine.

 

3 ricette detox gustosissime: la vellutata

,

RICETTE DETOX: GUSTOSE, SALUTARI, VELOCI.

Spesso capita che arrivati a sera dopo una lunga giornata di lavoro e impegni abbiamo fame ma non vogliamo andare a letto appesantiti da una cena arrangiata con una pizza a domicilio o a stomaco vuoto per evitare di mangiare e sentirci in colpa.
Un buon modo per evitare entrambi i casi è quello di cucinare una buona vellutata, con queste ricette detox, che metta a tacere il brontolio del nostro stomaco e che soddisfi il nostro palato senza rimorsi.
Di seguito vogliamo elencarvi 3 ricette detox gustosissime.

VELLUTATA CAVOLFIORE E CURCUMA

ricette detox vellutata cavolfiore e curcuma

Se siete amanti del cavolfiore questa vellutata è adatta a voi e l’aggiunta della curcuma sarà quel toccasana in più.
Prima di passare alla ricetta vogliamo parlarvi un po’ delle proprietà del cavolfiore e della curcuma:

Il cavolfiore è ricco di vitamina c (utilissima per prevenire i malanni di stagione), fibre, potassio, calcio, fosforo, ferro e acido folico.
Inoltre ha proprietà depurative, antinfiammatorie e antiossidanti.

La curcuma conosciuta anche come zafferano d’India è un potente antinfiammatorio, antiossidante e antitumorale, cicatrizzante e digestivo. Tra le tante proprietà, spiccano quella di stabilizzatore glicemico, antibatterico, antistaminico, immunostimolante, seboregolatore, lenitivo, e protettore cardiovascolare. Insomma, un vero e proprio portento per il nostro organismo.

Ricetta:
  • 1 cavolfiore medio
  • 1 patata
  • Acqua q.b.
  • 1 Cucchiaio di curcuma
  • Sale rosa
  • Olio extra vergine di oliva

Preparazione

Per prima cosa facciamo cuocere a vapore il cavolfiore e la patata pelata, il tutto tagliato a pezzi.
Una volta cotti frulliamoli con  un po’ di acqua fino ad avere un composto cremoso e liscio.
Aggiungiamo la curcuma, un filo d’olio e il sale e rimettiamo sul fuoco per un paio di minuti.
Serviamo con una spolverata di semi di chia o semi di sesamo e crostini di pane integrale tostato a piacere.

Passiamo ora alla seconda ricetta

ZUPPA CON MELE E SEDANO

ricette detox vellutata sedano

Come dice il vecchio detto una mela al giorno toglie il medio di torno e noi ci crediamo viste le numerose proprietà di questo frutto, come la bassa presenza di calorie, grassi e zuccheri, ricca di Sali minerali e vitamine del gruppo B e non dimentichiamoci che facilita la digestione ed è piena di tante altre proprietà benefiche.

Da non sottovalutare nemmeno il sedano che è considerato un ottimo alimento brucia grassi, insomma l’accoppiata vincente.

Ricetta:
  • 2 mele
  • 300 gr. di coste di sedano
  • 1 l. di brodo vegetale
  • Farina di riso
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe bianco

Preparazione

Sbucciate, pulite ed affettate le mele. Stufate il sedano tagliato a listarelle in un tegame con un filo d’olio per una decina di minuti. Riponete mele e sedano in una pentola capiente, dove verserete un litro di brodo vegetale, che avrete preparato secondo le vostre abitudini.

Lasciate il tutto sul fuoco per 20-25 minuti e nel frattempo prepariamo una crema vegetale che servirà ad arricchire la vostra zuppa. In un pentolino versate un bicchiere d’acqua tiepida e due cucchiai di farina di riso. Portate a bollore e mescolate di tanto in tanto finché la crema non si sarà addensata. Spegnete il fuoco, aggiungete un cucchiaino d’olio e mescolate.

Quando mele e sedano saranno ben cotti, frullate il tutto, aggiungete la crema che avrete preparato alla zuppa e mescolate con un cucchiaio di legno. Da ultimo regolate di sale e di pepe. Servite in tavola la zuppa ben calda, magari accompagnandola con dei crostini caserecci.

Infine, ultima ma non ultima

VELLUTATA DI ZUCCA E PORRI

ricette detox vellutata di zucca e porri

Una ricetta classica che non si smentisce mai.

Infatti questa vellutata è ricca di proprietà date dalla zucca e dal porro. La zucca è un alimento a basso contenuto di calorie. Come tutti gli ortaggi di colore arancione è ricca di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A e che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Il porro ha proprietà diuretiche, lassative ed è un alimento disintossicante e idratante. Ottimo antiossidante naturale, grazie alla presenza di flavonoidi, minerali e vitamine, ha notevoli benefici per la salute.

Ricetta:
  • 300 gr zucca
  • 3 porri
  • Olio d’oliva
  • Sale q.b.
  • Parmigiano Reggiano
  • Pepe q.b.
  • Nocciole q.b.

Tagliare la zucca a dadini ed il porro a julienne. Riporre il tutto in una casseruola e ricoprire con dell’acqua.
Aggiungere il sale e farlo cuocere per 20 – 30 minuti circa.
A fine cottura il tutto dovrà essere passato e servito caldo con un filo di olio extra vergine di oliva, un pizzico di pepe.
Servire con cialde di parmigiano e nocciole.

Queste erano 3 ricette detox per creare le vostre vellutate a cena.

 

 

Vitamina C: benefici, cibi e carenza

,

Vitamina C: scopriamo le proprietà, fonti e sintomi di carenza

La vitamina C (o acido ascorbico) è una vitamina idrosolubile che svolge un ruolo antiossidante e protegge le cellule del nostro organismo dai danni dei radicali liberi. Rafforza il sistema immunitario, facilita l’assorbimento del ferro, oltre che favorire il metabolismo del colesterolo e ad avere un’attività cicatrizzante.

Il nostro corpo ha bisogno di ingerire alimenti a base di vitamina C per mantenere i rifornimenti necessari. Questa va assunta con l’alimentazione poiché il nostro corpo non è in grado di produrla. Frutta e verdure sono in particolare ricche di vitamina C. Assicurandosi dunque una dieta ricca di questi alimenti, si potranno evitare carenze e si apporteranno notevoli benefici.

Benefici e proprietà della Vitamina C

Come abbiamo detto la vitamina C procura molti benefici sul corpo umano. Oltre ad aiutare il sistema immunitario, aiuta a contrastare l’invecchiamento e, poiché funge da potente antiossidante, ringiovanisce la pelle. L’acido ascorbico partecipa infatti alla produzione del collagene rendendo la pelle più elastica e turgida e l’incarnato più luminoso. Previene inoltre le macchie dovute all’avanzare dell’età e schiarisce quelle già esistenti. Riduce infiammazioni ed irritazioni e migliora la risposta di guarigione naturale della pelle. Infine l’acido ascorbico è utilissimo contro gli effetti nocivi dell’inquinamento, contrastando il cosiddetto “stress ossidativo”, ovvero i radicali liberi che possono danneggiare le cellule.

Cibi che contengono Vitamina C

La vitamina C è molto diffusa in natura e sono tanti gli alimenti che ne contengono grande quantità: soprattutto frutta e verdura fresche. Questa si trova sì negli agrumi, ma anche nei kiwi, ananas e ciliegie, negli spinaci, broccoli, cavoli, pomodori e peperoni.

L’acido ascorbico viene distrutto dalla cottura e dall’esposizione all’aria e alla luce, è pertanto fondamentale consumare gli alimenti freschi.

Sintomi di carenza

Una carenza di vitamina C si manifesta in molti modi nel corpo. Una grave carenza di di questa si tradurrà in scorbuto, una malattia ad oggi molto rara derivante dalla rottura del collagene. Lo scorbuto fa sentire stanchi e letargici portando a un indebolimento di cartilagini, muscoli, denti e ossa.

Carenze meno gravi di questa vitamina si manifestano sotto forma di anemia, disturbi gengivali, lenta cicatrizzazione delle ferite, sangue dal naso, capelli secchi e unghie fragili, sistema immunitario indebolito e disturbi digestivi.

Per ottenere il massimo nutrimento e vitamina C da frutta e verdura ci sono alcuni semplici consigli da seguire. Mangiare alimenti genuini crudi e freschi e consumarli subito dopo averli tagliati. Preferirne inoltre la cottura al vapore. Tuttavia le vitamine possono anche essere assunte sotto forma di integratori e noi vi consigliamo Vitamina C pura del Dr Giorgini, un eccellente prodotto per integrare questa fantastica vitamina.

 

Dieta senza zucchero? Yes you can!

,

Una dieta senza zucchero per risolvere la questione della dipendenza dallo zucchero.

Abbiamo capito che è possibile sviluppare una dipendenza da zucchero. Non bastasse questo gli effetti di quantitativi eccessivi di zucchero sono decisamente dannosi per la salute. Che fare allora per liberarsene? Per seguire una dieta senza zucchero è importante innanzitutto sviluppare abitudini alimentari e non, corrette. Vediamo quali.

Evita gli alimenti trasformati.

Gli alimenti industriali creano una dipendenza vera e propria che , secondo alcuni studi, è equiparabile a quella da cocaina ed eroina. Lo zucchero contenuto nei prodotti trasformati, stimola una regione del cervello a produrre dopamina, un neurotrasmettitore del piacere. Quando i livelli di questo neurotrasmettitore scendono, c’è la fase di astinenza e la necessità di ripararvi.

Lavora sulla serotonina

Viene prodotta grazie all’alimentazione buona, l’esercizio fisico, il sonno e le situazioni di piacere naturali. Quando c’è serotonina è meno probabile avere un  picco di richiesta di zucchero.

Utilizza alternative naturali

Utilizza la stevia per esempio, per dolcificare senza incidere sull’equilibrio glicemico. Impara ad utilizzare alternative allo zucchero e a dolcificare meno i prodotti utilizzati, come tè o caffè.

Bevi molta acqua

La disidratazione può essere confusa con voglia di dolce. Bere molta acqua o acque detox, aiuta a sentire o provare meno il bisogno di zuccheri aggiunti.

Controllare gli zuccheri nel sangue

Per controllare il rilascio di zucchero nel sangue è necessario fare pasti piccoli e frequenti. In questa maniera non si produrranno picchi glicemici e la digestione sarà facilitata.

Go green

L’alimentazione verde aiuta a  mantenere il giusto apporto di nutrienti. Inoltre è naturalmente povera di zuccheri. Mangiare verdure verdi e bere centrifugati ed estratti verdi (prova Hulk o Mele e cocco), aiuta a liberarsi dalla dipendenza da zucchero. A queste verdure si possono abbinare le alghe, ricche di minerali.

Sì alla fermentazione

Gli alimenti e le bevande fermentate sono il rimedio più efficace per liberarsi della voglia di zucchero. Basta il latte di kefir o mangiare del natto e il gioco è fatto! I cibi fermentati si mangiano anche gli zuccheri degli alimenti mangiati successivamente, riducendone l’impatto biochimico.

Non farti trovare impreparato

La voglia di qualcosa di buono, ci sta. L’importante è non stare a sentire Ambrogio. Preparati qualche dolce fatto in casa con la stevia, farine integrali e prodotti non trattati. Assicurati di non rimanere senza nel caso ti venisse voglia, e così rispetterai la dieta senza zucchero!

Fai dell’autocontrollo il tuo mantra

E’ un discorso più ampio che seguire una dieta senza zucchero. Non importa se sia meditazione, esercizi di respirazione, yoga o passeggiate a cavallo. Immergiti in qualche attività che ti faccia riprendere contatto e possesso di te stesso. E impara a dirti di no, per il tuo bene!