Articoli

Ogni mattina introduciamo cibo in uno stomaco completamente vuoto dal digiuno notturno. Molti di noi pensano di sapere cosa sia una buona colazione ma ci sono alcune considerazioni da tenere a mente. Ci sono alcuni cibi che seppur sani, per le loro caratteristiche chimiche o nutrizionali, non sono adatti ad essere assimilati a stomaco vuoto. Vi presentiamo una lista di alimenti sani per la colazione!

No: succhi di frutta industriali

I succhi di frutta classici sono pieni di zucchero raffinato che porta ad un picco glicemico nel sangue.

Si: farina o fiocchi d’avena

La farina d’avena crea un rivestimento protettivo all’interno dello stomaco che impedisce all’acido cloridrico di danneggiare le pareti dello stomaco. Inoltre contiene fibra solubile che riduce i livelli di colesterolo e migliora la digestione e il metabolismo dei minerali essenziali delle proteine ​​e dei carboidrati.

No: pomodori

I pomodori contengono alti livelli di acido tannico che aumenta il livello di acidità dello stomaco. Assumere pomodoro può incidere negativamente su patologie esistenti, quali reflusso gastrico o ulcere.

Si: Uova

Le uova sono un alimento estremamente nutriente ma che prolunga lo stato di sazietà. Nel complesso alcuni studi hanno dimostrato che assumere uova al mattino, aiuta a ridurre il quantitativo di calorie assimilate durante la giornata.

No: Tè o caffè

Il caffè non andrebbe bevuto a stomaco vuoto e ne abbiamo già parlato qui. Il tè ugualmente può creare disagi allo stomaco.

Sì: mirtilli

I mirtilli sono un super-frutto con poche calorie, migliorano la memoria, aiutano la pressione sanguigna, la circolazione e migliorano il metabolismo

No: agrumi

Gli agrumi come il pompelmo e le arance possono irritare un esofago già infiammato.

No: bevande gasate

Le bevande gasate assunte al mattino possono danneggiare le mucose e ridurre l’approvvigionamento di sangue allo stomaco, e rallentano quindi la digestione.

Sì: grano saraceno o cereali integrali

Sono ricchi di fibre e aiutano la digestione. Assumerli al mattino permette di utilizzare l’energia incamerata durante il giorno.

No: cerali raffinati

Brioche e panificati di cereali raffinati sono estremamente dannosi perché incidono sull’andamento glicemico del sangue con picchi che inducono a disequilibrio e a mangiare di più.

Sì: Noci

Le noci sono un alimento ricchi di acidi grassi che, se assunti la mattina, fanno bene alla salute digestiva e aiutano a prevenire problemi di stomaco.

Conclusione

La colazione tradizionale all’italiana non è forse il migliore metodo per iniziare la giornata. Seppur brioche e cappuccino siano invitanti, nel quotidiano sarebbe meglio assumere frutta, cereali integrali, frutta secca e magari yogurt, lasciando il caffè per le ore successive. Un’idea molto salutare è la crema Budwig, oppure il porridge.

La prima colazione è il pasto più importante della giornata. Ce l’hanno detto tutti, lo sappiamo tutti, ma che cosa mangi può fare la differenza. L’avena è un ottimo inizio!

Benefici nutrizionali

L’avena è un grano intero che ti dà 13 grammi di di proteine su una dose di 80 gr. 40 gr di farina d’avena ti dà quasi il 100% della dose giornaliera raccomandata di manganese. La farina d’avena ha anche molti antiossidanti tra cui vitamina E, tocotrieonoli, selenio, acidi fenolici e acido fitico. Altri nutrienti includono Vitamina B1, Biotina, Molibdeno, Fosforo, Rame e Magnesio tra molti altri fitonutrienti.

Per oltre duemila anni gli esseri umani hanno utilizzato l’avena non solo come fonte di sostentamento, ma anche come terapia per patologie quali quelle della pelle, malattie intestinali, problemi nervosi e all’utero.

Benefici fisici

L’utilizzo quotidiano di avena può aiutare a prevenire l’obesità, grazie alla sensazione di sazietà che produce. La farina genera cambiamenti positivi nel corpo in un paio di modi. In primo luogo, la farina d’avena ha un basso indice glicemico e fornisce energia più a lungo. Una ciotola di farina mangiata al mattino, fornisce una buona fonte di energia durante le ore del mattino, senza creare picchi glicemici. In secondo luogo, questo grano fornisce fibra che mantiene la sensazione di sazietà.

Inoltre l’impatto calorico dell’avena è estremamente basso, garantendo quindi una colazione soddisfacente ma comunque dietetica, per chi segue un regime ipocalorico.

Benefici sulla salute

Oltre a quanto sopra, l’avena fornisce alcuni benefici significativi per la salute:

  • Diminuisce i livelli di colesterolo
  • Diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari
  • Diminuisce il rischio di insufficienza cardiaca
  • Migliora le risposte immunitarie
  • Aiuta a mantenere stabili i livelli glicemici del sangue e quindi a ridurre il rischio di diabete di tipo 2
  • Fonte di fibre che combattono il cancro al seno
  • I grani interi combattono l’asma infantile
  • E’ un’alternativa valida e naturale ai gluten free
  • Incide positivamente sull’aspettativa di vita