Articoli

Armocromia è una parola di cui si sente tanto parlare nel web, soprattutto dalle influencer e se ne sentirà parlare ancora per tanto, ma di cosa si tratta?

L’analisi del colore, ben definita come ARMOCROMIA, è un favoloso metodo che permette di individuare i colori che creano un armonia cromatica in base ai nostri toni.

Non è un’analisi semplice: richiede tecnica, esperienza, materiali professionali e competenze specifiche.

Le origini dell’armocromia

Questa disciplina ha origini lontane, nasce infatti alla fine degli anni ‘30, con l’avvento del cinema a colori, grazie al lavoro delle costumiste di Hollywood che hanno iniziato a concepire il colore come uno strumento di bellezza da usare per valorizzare le attrici al pari di abiti, accessori e trucco.

Sempre in quegli anni, una guru delle tendenze beauty come Elizabeth Arden ha introdotto la box Colour Harmony, che abbinava tonalità di ombretti e blush a seconda delle caratteristiche di ogni donna, gettando così le basi per la futura teoria dei colori, come la conosciamo oggi.

L’armocromia prende forma a tutti gli effetti da un’intuizione della consulente di immagine e cosmetologa americana Bernice Kentner, che alla fine degli anni ‘70, nel libro Color Me a Season, diffonde la Seasonal Theory, partendo dall’idea che ogni stagione ha una specifica luce che riflette il suo paesaggio, determinando toni e sfumature che somigliano ai colori naturali di ogni donna.

In questo modo, sfruttando la somiglianza, ha individuato 4 palette, ciascuna delle quali composta da nuance ispirate a quelle delle 4 stagioni, che, se scelte correttamente, sono in grado di valorizzare ogni femminilità in modo del tutto naturale.

Come si fa a scoprirla?

Con una consulenza di immagine personalizzata si andranno a scegliere le nuance di colori adatti alla persona, che andranno a esaltare il suo incarnato, i suoi occhi, la pelle, i capelli, illuminando il viso.

Con la tecnica del  draping, ovvero grazie all’uso di tessuti colorati che vanno posizionati sotto il volto della cliente, individuando così i colori amici e i colori nemici, andando poi a valorizzare i colori che ci danno luce rispetto a quelli che ci spengono.

Scoprire la propria stagione

Come riferimento da cui iniziare si hanno 4 gruppi di stagioni e ognuno di noi  appartiene a una di queste: inverno- estate – autunno – primavera.

I primi appartengono a un sottotono freddo, gli altri ad un sottotono caldo.

Una volta individuata la stagione si andrà a determinare i sottogruppi che sono 16, capendo il valore, il grado  l’intensità e il contrasto.

Ecco quindi i SOTTOGRUPPI di ciascuna stagione dell’armocromia:

  • PRIMAVERA: Light (chiaro); Warm (caldo); Bright (brillante); Puro
  • ESTATE: Light (chiaro); Cool (freddo); Soft (tenue); Puro
  • AUTUNNO: Deep (profondo); Warm (caldo); Soft (tenue); Puro
  • INVERNO: Deep (profondo); Cool (freddo); Bright (brillante); Puro

Con la definizione della stagione e del suo sottogruppo si crea una palette personalizzata per abbigliamento, accessori, make-up e capelli, da poter portare sempre con se durante lo shopping risparmiando tempo e andando sul sicuro.

Non sottovalutate mai i colori, hanno una grossa importanza, diversi studi hanno dimostrato che influenzano sia a livello psicologico che emozionale, creando un forte impatto.

Fai la tua consulenza personale per scoprire i tuoi colori

Con la nostra immagine possiamo trasmettere chi siamo anche senza parlare.

Distinguiti e inizia a piacerti!
Contattami per una consulenza: acito.annalisa86@gmail.com