Articoli

Acqua detox per bere tanto e con gusto !

Ormai non è più un segreto che bere poca acqua sia veramente dannoso per il nostro organismo che privato di essa infatti  non solo risulta più stanco e spossato ma si può incorrere in gravi danni della salute e degli organi come reni, cuore e cervello.
Per non parlare del fatto che meno acqua beviamo e più fame abbiamo oltre a ritrovarci con qualche kilo in più e un metabolismo mal funzionante.
Capita spesso di sentire persone che alla domanda ‘’Perchè bevi poco?’’ rispondono ‘’non mi piace l’acqua’’ o ‘’faccio fatica a berla’’.

In tutti questi casi ci viene incontro un’alleata potentissima: l’acqua detox aromatizzata.

Ma che cos’è quest’acqua detox ?

L’acqua detox o detossinante non è altro che una semplice bevanda rinfrescante e ricca di vitamine ottenuta dal mix di acqua e frutta, verdura e erbe aromatiche a piacere tagliate a pezzi da lasciare in infusione in acqua fredda. Un vero e proprio portento per il nostro corpo.

Di seguito vi elenchiamo 5 ricette per creare la vostra acqua detox da portare sempre con voi

BRUCIAGRASSI

  • 1 litro di acqua naturale
  • 1 cetriolo
  • 1 limone
  • 2 cucchiaini di zenzero
  • 10 foglie di menta

DEPURATIVA

  • 1 Barbabietola
  • 2 Carote
  • 1 Mela
  • 2 Gambi di sedano
  • 1 Lime piccolo
  • 2 cm di radice di curcuma

 

ENERGIZZANTE

  • 2 Kiwi
  • 1 manciata di mirtilli
  • 2 fette di ananas fresca
  • 5 fragole
  • 1 pizzico di peperoncino

 

INFLUENZA K.O.

  • 1 arancia
  • 2 carote
  • 1 lime
  • 2 cm di radice di zenzero

 

100% VITAMINA C

  • 1 pompelmo
  • 1 arancio
  • 1 limone
  • ½ melograno

La preparazione è uguale per tutte le acque detox: basta tagliare a pezzi frutta e verdura, aggiungerla in 1 litro di acqua quindi aggiungere radici o erbe tagliate o grattugiate e lasciare in infusione tutta la notte.

Queste erano solo una minima parte di tutte le acque aromatizzate che si possono fare dai mille benefici quindi non vi resta che provarle tutte.

 

Il fluoruro di sodio è stato classificato come neurotossina, secondo uno studio pubblicato sulla rivista medico-scientifica “The Lancet”, alla pari di arsenico, piombo e mercurio. Gli studi e soprattutto le conclusioni riguardo gli effetti sulla salute, non sono univoche. Pare ormai di poter concludere, che entro il range raccomandato, non ci siano effetti dannosi sulla salute. Nonostante questa rassicurante incertezza, sappiamo che il floruro di sodio è contenuto nei dentifrici, nelle gomme da masticare e in molte bevande gasate ed è una sostanza che il nostro corpo tende ad immagazzinare con conseguenze appunto incerte sul lungo periodo. Per questa ragione, pensare di liberarsene è un ottimo step verso una depurazione generale del corpo. Ma come? Come sempre la natura ci viene in soccorso, bere molta acqua e assumere:

Magnesio e Calcio

L’alimentazione moderna ha portato molti di noi ad avere carenze di magnesio. Questo minerale svolge un ruolo importante nel metabolismo e nella sintesi di nutrienti all’interno delle cellule. Inibisce anche l’assorbimento del fluoruro a livello cellulare e insieme al calcio sembra stimoli il corpo ad eliminare il floruro di sodio. Per assumere magnesio e calcio insieme basta consumare verdure a foglia scura, noci, semi, pesci, fagioli, cereali integrali, avocado, yogurt biologico, banane, frutta secca e cioccolato fondente.

Iodio

Lo iodio è un elemento importante per il metabolismo normale delle cellule, in particolare gli ormoni tiroidei. Aiuta ad espellere le sostanze tossiche come il floruro attraverso le urine. Per assumere iodio basta inserire nel proprio approvvigionamento alimentare alghe, mirtilli rossi, yogurt, patate, fragole e fagiolini biologici.

Boro

Il boro è un elemento naturale che aiuta disintossicarsi. Gli alimenti ricchi di boro includono la maggior parte delle noci, le prugne, il miele, i broccoli, le banane e l’avocado.

Tamarindo

Il frutto del tamarindo è ampiamente utilizzato nella medicina ayurvedica. Può essere utilizzato in una tintura o tè per depurare l’organismo.

Ci sono inoltre pratiche che in generale possono stimolare l’eliminazione di metalli pesanti e tossine:

Detox per il fegato

Il fegato è responsabile di più di 400 funzioni del corpo e spesso oberato di lavoro. Per questa ragione seguire un programma di pulizia del fegato è importante: bere acqua e limone al mattino e mangiare aglio, curcuma, limoni, lime e avocado.

Farsi una sauna

Attraverso il sudore si espellono le tossine e una sauna è un buon modo per attivare questo processo se si ha cura di mantenersi idratati prima e dopo.

Buona disintossicazione a tutti!

Come sappiamo il fegato è un organo molto importante. Attraverso il fegato il nostro corpo processa e si libera delle tossine e in Medicina Cinese il fegato è considerato una riserva di sangue, custodisce lo Hùn, l’anima eterea che permette la pianificazione, ed è danneggiato dalla collera – per maggiori informazioni sul significato del fegato in Medicina Tradizionale Cinese clicca qui. Risulta evidente che il fegato ha un ruolo chiaro nel nostro benessere e viene quindi da chiedersi cosa si può fare per depurare il fegato, ripulirlo da tutte le tossine accumulate durante l’inverno.

Una bevanda miracolosa

Per il buon funzionamento del fegato, l’alimentazione è importante. Noi siamo quello che mangiamo e il fegato ha l’onere di occuparsi di tutte quelle sostanze sgradite alla nostra fisiologia. Per depurare il fegato non sono necessarie medicine ma semplicemente una bevanda che se presa con costanza, a fronte di una dieta salutare ricca di verdure e cibi non processati, resetterà completamente lo stato di un fegato sovraccaricato di lavoro.

Questa bevanda fornirà diversi benefici al fegato e all’organismo in generale come un rafforzamento del sistema immunitario, disintossicazione dell’organismo, prevenzione e cura di stati infiammatori e infettivi, azione antiossidante, riduzione dei livelli di colesterolo e di glicemia nel sangue, un miglioramento del metabolismo e una pelle più pulita e lucente.

Ricetta

Da consumare tutti i giorni per 30 giorni. Interrompere l’assunzione per 15 giorni e ripetere il ciclo. Da effettuare una volta l’anno preferibilmente in primavera.

Ingredienti:

  • Due limoni biologici;
  • Un cetriolo;
  • Una manciata di prezzemolo;
  • 200ml d’acqua.

Istruzioni:

Tritare i cetrioli e il prezzemolo in un frullatore. Aggiungere l’acqua e il succo dei limoni e mescolate energicamente. Bere una o due volte al giorno a stomaco vuoto. Et voilà, avrete un fegato come nuovo!

La buccia del limone è ricca di nutrienti e si può facilmente riutilizzare, leggete qui.