Articoli

Tiramisù Fit: una dolce coccola

Hai voglia di dolce? Il Tiramisù fit è un ottimo dessert furbo e intelligente perché ti vizia ma senza appesantirti e con poche calorie! E’ un dolce veloce da preparare, ottimo come dessert ma anche per una colazione sana e golosa. Se vuoi levarti uno sfizio mantenendo la linea e senza sensi di colpa ecco a te una ricetta rivisitata del classico tiramisù, il tiramisù fit.

Il tiramisù fit è semplicemente un modo per ingannare la mente e rendere la sana alimentazione più gradevole e meno restrittiva.

E’ pur sempre un dolce ma con un bassissimo contenuto calorico, e ora te lo mostreremo!

Ecco qui gli ingredienti per il nostro tiramisù fit:

  • 3 Fette Biscottate
  • 100-120 g Yogurt greco(io 0% grassi)
  • b. Dolcificante(miele oppure dolcificante ipocalorico)
  • b. Caffè
  • b. Cacao amaro in polvere
  • 1 bustina Vanillina

Preparazione:

Prepara il caffè espresso con aggiunta di un dolcificante a tua scelta e latte a piacere (anche di soia, mandorla, cocco o avena) e mettilo da parte a raffreddare. Subito dopo prepara la crema light mescolando lo yogurt greco con la vanillina e del dolcificante a piacere. Ora puoi comporre il tiramisù fit:  prendi una fetta biscottata e bagnala nel caffè, appoggiala su un piattino e spalmaci sopra la crema light aiutandoti con un lecca-pentole o con un cucchiaio, ripeti il passaggio fino a finire le fette biscottate e ricopri il tutto con una spolverata di cacao amaro.

Servi subito il fit tiramisù o, ancora meglio, conservalo in frigorifero per qualche ora.

Ovviamente questa è la nostra ricetta base del tiramisù light ma ci possono essere altri mille modi per farlo, ad esempio con più o meno strati di fette biscottate, la crema light la puoi fare anche con altri tipo di yogurt (cocco, caffè, ecc…) oppure una crema al cacao, ovvero aggiungere la polvere di cacao allo yogurt, si può anche aggiungere della frutta fresca o secca e sostituire il cacao con il miele.

Insomma come potete vedere avete una vasta scelta per creare la vostra ricetta light, questa è quella che vi proponiamo noi con delle alternative sane ma gustose.

Per altre ricette fit guarda il nostro mix di smoothie con vitamine 

 

Tiramisù Fit: una dolce coccola

Hai voglia di dolce? Il Tiramisù fit è un ottimo dessert furbo e intelligente perché ti vizia ma senza appesantirti e con poche calorie! E’ un dolce veloce da preparare, ottimo come dessert ma anche per una colazione sana e golosa. Se vuoi levarti uno sfizio mantenendo la linea e senza sensi di colpa ecco a te una ricetta rivisitata del classico tiramisù, il tiramisù fit.

Il tiramisù fit è semplicemente un modo per ingannare la mente e rendere la sana alimentazione più gradevole e meno restrittiva.

E’ pur sempre un dolce ma con un bassissimo contenuto calorico, e ora te lo mostreremo!

Ecco qui gli ingredienti per il nostro tiramisù fit:

  • 3 Fette Biscottate
  • 100-120 g Yogurt greco(io 0% grassi)
  • b. Dolcificante(miele oppure dolcificante ipocalorico)
  • b. Caffè
  • b. Cacao amaro in polvere
  • 1 bustina Vanillina

Preparazione:

Prepara il caffè espresso con aggiunta di un dolcificante a tua scelta e latte a piacere (anche di soia, mandorla, cocco o avena) e mettilo da parte a raffreddare. Subito dopo prepara la crema light mescolando lo yogurt greco con la vanillina e del dolcificante a piacere. Ora puoi comporre il tiramisù fit:  prendi una fetta biscottata e bagnala nel caffè, appoggiala su un piattino e spalmaci sopra la crema light aiutandoti con un lecca-pentole o con un cucchiaio, ripeti il passaggio fino a finire le fette biscottate e ricopri il tutto con una spolverata di cacao amaro.

Servi subito il fit tiramisù o, ancora meglio, conservalo in frigorifero per qualche ora.

Ovviamente questa è la nostra ricetta base del tiramisù light ma ci possono essere altri mille modi per farlo, ad esempio con più o meno strati di fette biscottate, la crema light la puoi fare anche con altri tipo di yogurt (cocco, caffè, ecc…) oppure una crema al cacao, ovvero aggiungere la polvere di cacao allo yogurt, si può anche aggiungere della frutta fresca o secca e sostituire il cacao con il miele.

Insomma come potete vedere avete una vasta scelta per creare la vostra ricetta light, questa è quella che vi proponiamo noi con delle alternative sane ma gustose.

Per altre ricette fit guarda il nostro mix di smoothie con vitamine 

 

Maschera nutriente per capelli secchi fai da te!

Oggi vogliamo parlarti di una maschera nutriente per capelli secchi fai da te, ma prima impariamo a conoscere i capelli secchi.

Caratteristiche dei capelli secchi

I capelli secchi possono essere il risultato di squilibri interni o esterni all’organismo, anche se molto spesso prevalgono le cause di natura ambientale (irradiazione solare, vento, acqua di mare).

I capelli tendono a seccarsi quando l’attività secretiva delle ghiandole sebacee presenti nel cuoio capelluto viene drasticamente ridotta. Questa tipologia di capello conferisce alla chioma quello che può essere definito un “effetto paglia”, infatti, i capelli secchi si riconoscono dall’aspetto spento, sfibrato e opaco, alcune volte anche arido.

I capelli secchi tendono a spezzarsi facilmente e a dare origine a doppie punte con estrema facilità.

I principali sintomi dei capelli secchi sono: capelli soggetti a caduta (ovvero capelli deboli), cute secca o grassa, doppie punte.

Cause dei capelli secchi

I capelli secchi sono quotidianamente esposti a particolari insidie e spesso compiamo azioni che vanno a rovinare ancora di più il capello, ad esempio:

  • Il ricorso di trattamenti cosmetici (decolorazioni, permanenti, eccessiva vicinanza del phon al cuoio capelluto ecc.);
  • L’uso di detergenti o prodotti eccessivamente aggressivi (come le tinte) o non adatti al proprio tipo di capello;
  • Il contatto con agenti irritanti (come, ad esempio, il cloro contenuto nell’acqua delle piscine).

Altre cause della secchezza dei capelli possono essere interne al nostro organismo, come cause ormonali, nutrizionale, genetiche o patologiche.

Come combattere questa tipologia di capelli con la maschera nutriente per capelli secchi?

Il modo migliore per ridare vita ai nostri capelli spenti e sfibrati è curarli costantemente con prodotti più naturali possibili. Sono consigliati infatti impacchi di oli vegetali (come l’olio di lino, d’oliva o di mandorla), maschere ristrutturanti di buona qualità, shampoo e balsami specifici. Nei casi più difficili è bene rivolgersi a un esperto per non aggravare la situazione.

Alcuni consigli che puoi facilmente adottare sono: non lavarsi i capelli troppo spesso, fare maschere naturali, massaggiare bene il cuoio cappelluto prima del risciacquo,  usare acqua fredda o tiepida, evitare acqua calda o calcarea per non seccarli ulteriormente, tamponare sempre i capelli prima di asciugarli, non usare il phon a temperature elevate ed evitare l’uso frequente di lacche, prodotti aggressivi e piastre.

Maschera nutriente per capelli secchi fai da te:

Una delle maschere must have per questa tipologia di capello è un vecchio rimedio della nonna, ovvero l’olio d’oliva.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva è un ottimo rigenerante e nutriente per la nostra chioma, l’estratto d’olive, soprattutto se extravergine, contiene molte vitamine coinvolte nell’attività follicolare tra cui: la vitamina A che previene l’invecchiamento e la sua carenza può provocare forfora e secchezza, la vitamina E che è un potente antiossidante che favorisce la circolazione a livello del cuoio capelluto per capelli più forti e lucenti, ed inoltre è ricco di acidi grassi che favoriscono l’idratazione e la conseguente morbidezza del capello.

Olio di ricino

Un altro ingrediente che ci servirà per la nostra maschera naturale è l’olio di ricino. Le sue proprietà antinfiammatorie, antimicotiche e idratanti aiutano a rigenerare e ad idratare il nostro capello secco. Il merito è del suo acido grasso insaturo, l’acido ricinoleico, dal ricco potere emolliente ma anche riequilibrante del pH della cute.

Ricetta per maschera nutriente per capelli secchi all’olio d’oliva e di ricino:

Mescolare in una ciotola 2 cucchiaini di olio di ricino, 1 cucchiaio di olio di oliva e 1 tuorlo d’uovo, amalgamare e dopo avere ottenuto un composto fine, applicarlo sui capelli coprendoli con la pellicola trasparente; lasciare agire per almeno 1 ora e infine risciacquare con una piccola quantità di shampoo e acqua tiepida.

Questa è una maschera fai da te con ingrediente naturali e semplici ed è consigliata come impacco pre-shampoo 1 volta a settimana o in base alle proprie esigenze.

Mentre tieni in posa il tuo impacco approfittane per uno scrub 100% naturale, leggi l’articolo.

 

SCRUB FAI DA TE PER PELLI GRASSE ALLA BANANA

In questo articolo vogliamo parlarti dello scrub alla banana per pelli grasse, ma prima capiamone di più su questa tipologia di pelle.

La pelle grassa è riconoscibile dalle impurità l’aspetto unto e dal colorito spento. Se si ha una pelle grassa, toccandosi il viso, noteremo tracce di oleosità e ruvidità. Noteremo inoltre la presenza di pori dilatati, lesioni, e vecchie cicatrici dovute all’acne. Queste tipologie di pelle appare soprattutto tra gli adolescenti ma può continuare anche in età adulta.

Come riconoscerla?

Innanzitutto è bene specificare che la pelle grassa colpisce l’intero volto, se risulta grassa solo nella zona T alternata a parti secche, allora non è pelle grassa ma pelle mista. Per capire se la tua pelle è grassa c’è un semplice test che te lo rivelerà: prendi una velina da trucco o un fazzoletto di carta, appoggialo sul viso e se dopo averlo tolto presenta tracce di unto si può definire pelle grassa.

Ma perchè la nostra pelle è grassa?

In presenza di questa tipologia di pelle alla base c’è un’elevata funzionalità delle ghiandole sebacee presenti nel derma profondo. L’elevata quantità di sebo presente negli strati superficiali dell’epidermide conferiscono alla pelle un aspetto unto e poco sano. Si può peggiorare la situazione ad esempio tramite uso di cosmetici inappropriati, assunzione di farmaci o alimentazione squilibrata.

La pelle grassa va trattata da uno specialista ma esistono alcuni metodi per alleviare la situazione.

Alla base di tutto c’è sempre una buona skincare, composta da più fasi: detersione, esfoliazione, maschera viso, tonico, siero e crema viso.

Oggi vogliamo parlarvi di uno scrub fai da te efficace per le pelli grasse. Questo scrub è molto semplice da realizzare. Bastano solo due ingredienti che abbiamo tutte in casa.

SCRUB PER PELLI GRASSE CON BANANA E ZUCCHERO

SCRUB ALLA BANANA PER PELLI GRASSE

Come promesso questo scrub alla banana e zucchero è molto semplice e veloce da realizzare. Vi bastano infatti due ingredienti per ottenere un risultato ottimale:

  • ½  banana
  • 1 e mezzo cucchiaino di zucchero di canna

Procedimento:

Schiacciare la mezza banana con una forchetta fino ad ottenere una polpa omogenea. Aggiungete lo zucchero di canna fino ad amalgamare il tutto. Ora massaggiate sul viso il composto con movimenti circolari per una decina di minuti e risciacquate con abbondante acqua tiepida. Il procedimento è semplice e veloce ma con risultati efficaci.

Potete personalizzare questo scrub aggiungendo un po’ di succo di limone per un’azione ancora più purificante o un olio, come l’olio di mandorla o di oliva per un’azione più nutriente.

Le proprietà e benefici della banana

La banana contiene un’elevata quantità di potassio che aiuta a ridurre le macchie inoltre ha un’azione astringente che aiuta il trattamento dell’acne. Inoltre è fonte di idratazione, importante in ogni momento dell’anno. La banana è anche fondamentale per avere sempre una pelle luminosa. Dopo l’utilizzo di questo scrub la vostra pelle sarà morbida, idratata, purificata e luminosa.

Lo zucchero di canna è ottimo per un’esfoliazione efficace ma non aggressiva.

Provate questo scrub una volta a settimana per esfoliare la vostra pelle, ricordati anche di idratarla! Scopri la nostra crema alla bava di lumaca .